ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
23/3/2007

Bush: "Democratici irresponsabili"

No a legge su rimpatrio truppe da Iraq

Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha duramente commentato la risoluzione approvata dalla Camera dei Rappresentanti con la quale viene stabilito il ritiro delle truppe da combattimento dall'Iraq il primo settembre 2008. Bush ha definito il provvedimento un "irresponsabile atto di teatro politico" e ha annunciato che porrà "il veto se mai dovesse arrivare sul suo tavolo".

Bush ha definito "un atto di teatro politico" la decisione della maggioranza democratica alla Camera di mettere "una scadenza arbitraria" per il ritiro delle truppe (il settembre 2008) ad una legge sul finanziamento delle guerre in Iraq e in Afghanistan.

La legge, approvata dalla Camera per 218 voti a 212, non ha molte probabilità di essere approvata dal Senato e non ha quindi molte probabilità di giungere sulla scrivania di Bush.

Quella del veto resta quindi più una minaccia, da parte della Casa Bianca, che altro. Bush ha accusato i democratici di "voler sostituire il loro giudizio, sulle operazioni militari in Iraq, a quello dei comandanti sul campo".