FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

20/11/2006

Gb: una "Barbie" grazie al chirurgo

A 46 anni si è già rifatta 25 volte

A prendere confidenza con la chirurgia estetica ha iniziato a sette anni con un'operazione per sistemare le orecchie a sventola. Da lì non si è più fermata. Oggi, a 46 anni, la bionda Sarah Burge può fregiarsi del titolo di "donna più rifatta" del Regno Unito. Finora sono venticinque gli interventi di chirurgia plastica che questa "Barbie" vivente si è concessa. Ma non le bastano: "Andrò avanti fino a 80 anni" dichiara.

Foto tratta da www.reallifebarbie.com

"Voglio rimanere per sempre giovane", ha confidato Sarah al tabloid domenicale 'News of the World' che l'ha portata alla ribalta per la frequentazione-record con il chirurgo plastico. In effetti ha iniziato giovanissima: nel 1967 i genitori le fecero incollare all'indietro le orecchie a sventola, irrise senza posa dai compagni di scuola.

E da allora ad oggi ha sborsato ben 116.760 sterline (circa 180.000 euro) per rifarsi tutta. Le ultime 15.000 sterline le ha appena pagate per un lifting alle occhiaie,  un ritocco delle natiche e uno stiramento della pancia. Nel 2004 si era rivolta al bisturi per ridurre e alzare il seno. L'anno  successivo aveva proceduto alla liposuzione dello stomaco, dopo quella di anche e cosce.
  
La Barbie in carne ed ossa dalla lunga chioma bionda si sottopone addirittura ogni quattro mesi a iniezioni di Botox per bloccare l'antipatica sudorazione delle ascelle. Ha iniziato nel 1999 e queste punture le sono già costate 14.400 sterline.

Tre figlie, al terzo matrimonio, Sarah vive a St Neots, un piccolo centro vicino a Cambridge dove, neanche a farlo apposta, dirige un istituto di bellezza. E con tutta questa pubblicità sono in tante le donne che si rivolgono a lei per chiedere consigli sull'estetica. Sul suo sito internet www.reallifebarbie.com oltre alle foto, Sarah ha attivato anche un servizio di consulenza.

Non le dispiace affatto di essere stata soprannominata la Barbie vivente: "Anche le mie clienti mi chiamano così e lo prendo per un complimento. La bambola Barbie non ha nemmeno una ruga".

La sua sfrenata passione per il bisturi estetico, assicura, non nasconde complessi e problemi psicologici: "La chirugia plastica può cambiare la personalità delle persone ma nel mio caso il mutamento del look è parte della mia personalità", afferma soddisfatta.

Un breve passato come coniglietta di Playboy, addestrata negli Stati Uniti al mestiere di estetista, la donna più rifatta d'Inghilterra racconta che si è messa a rimanipolare
sistematicamente il suo corpo a partire dai 26 anni: il primo intervento fu una liposuzione del mento. "Per quanto dimagrissi - spiega - il mento mi rimaneva un po' grasso. Sulle prime mi spaventai. Poi decisi che dovevo fare qualcosa".
  
E' diventata una habituée dei chirurghi plastici di Londra e ne va orgogliosa: "Sono un canovaccio vivente per i migliori di loro. E devo dire che le operazioni non mi fanno soffrire. O perché ho un'alta soglia del dolore o perché sono ormai di plastica...".
  
Dei venticinque interventi subiti ne ricorda soltanto uno con orrore: quando si fece correggere il naso rotto in un incidente e il risultato fu "un disastro". A quanto afferma, le sue figlie più grandi - Charlotte di 22 anni e Hannah di 12 mentre Penelope ne ha appena 2 - sono orgogliose di avere una mamma così giovane e bella. Sarah è contenta di avere contagiato il terzo marito, Anthony, che ha la sua stessa età, ha appena deciso di farsi stirare "il collo da tacchino" e non esclude altri ritocchi per il futuro: "In questo modo Anthony diventerà il mio Ken".


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark