FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Arabia Saudita, kamikaze in moschea sciita Quattro persone uccise e altre 18 ferite

Lʼattacco durante la cerimonia della preghiera del venerdì. Lʼaggressore è stato bloccato dalla folla poco prima di azionare la cintura esplosiva e poi arrestato

Arabia Saudita, kamikaze in moschea sciita Quattro persone uccise e altre 18 ferite

Un kamikaze ha aperto il fuoco in una moschea sciita nella provincia orientale saudita di Al Hasa. L'uomo, armato di una cintura esplosiva, ha ucciso quattro fedeli nell'edificio, la moschea Imam Rida di Mahasen, e ferito 18 persone durante la preghiera del venerdì. A riferirlo sono numerosi tweet sui social media, dove viene postato anche la foto che mostra la cattura dell'aggressore.

Arabia Saudita, kamikaze in moschea sciita Quattro persone uccise e altre 18 ferite

Nell'immagine l'uomo viene ripreso nel momento in cui è catturato e viene indicato come "l'attentatore suicida mentre viene immobilizzato dalla folla prima di azionare la cintura esplosiva", come scrive @fdeet_alnssr sul suo account Twitter.

Un altro utente della rete pubblica invece un video in cui viene mostrato l'attentatore fuori dalla msochea mentre viene portato via dalla polizia. Prima si vedono gli agenti che sparano in aria per allontanare la folla che avrebbe voluto linciare l'uomo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali