FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Vivendi esce definitivamente dal capitale sociale di Ubisoft

Lʼazienda francese che ha dato i natali alla saga di Assassinʼs Creed ha riacquisito le quote azionarie possedute da Vivendi

Vivendi esce definitivamente dal capitale sociale di Ubisoft

Con un comunicato stampa diffuso da Nasdaq, Ubisoft ha annunciato la separazione definitiva da Vivendi, che uscirà dall'assetto societario cedendo tutte le sue azioni.

Gran parte dei titoli azionari di Vivendi torneranno nelle mani della famiglia Guillemot, i fondatori della compagnia francese responsabili di titoli del calibro di Rayman, Splinter Cell, Assassin's Creed, Just Dance e The Division, mentre altri pacchetti saranno venduti ad altre società attive nell'industria dei videogiochi.

Tra queste spicca la cinese Tencent, già in possesso di gran parte di Epic Games, la software house americana responsabile del fenomeno mondiale del cosiddetto genere "battle royale", Fortnite.

La notizia della vendita del 27,3% posseduto da Vivendi è stata accolta con un messaggio di Yves Guillemot, CEO di Ubisoft che ha ringraziato giocatori e dipendenti per la passione con cui supportano l'azienda di famiglia.

Il prossimo gioco marchiato Ubisoft sarà Far Cry 5, in pubblicazione il 27 marzo su PC, PS4 e Xbox One (qui la nostra anteprima), ma il publisher francese si sta già muovendo per il prossimo Assassin's Creed, che probabilmente sarà ambientato nell'antica Grecia (ve ne abbiamo parlato qui), e l'atteso The Division 2 (cliccate qui per saperne di più).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali