FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Australia, una caffetteria impone prezzi più alti agli uomini contro il gap di genere

AllʼHandsome Her di Melbourne gli uomini pagano il 18%. Una lavagna illustra le regole: le donne hanno sempre la priorità

Iniziativa singolare dei proprietari di una caffetteria vegana a Melbourne, in Australia, dove gli uomini devono pagare il 18% in più per combattere il divario retributivo di genere. I soldi extra raccolti vengono donati per sostenere i servizi per le donne aborigene. Subito si è scatenata una bufera sui social network tra favorevoli e contrari.

Melbourne, caffetteria impone prezzi più alti agli uomini contro il gap di genere

All'Handsome Her di Melbourne gli uomini pagano il 18% in più per affrontare il divario retributivo di genere. La caffetteria pubblicizza chiaramente le sue regole su una lavagna posta all'ingresso: le donne hanno sempre la priorità per sedersi al tavolo

leggi tutto

L'Handsome Her ha deciso di pubblicizzare chiaramente le sue regole su una lavagna, posta all'ingresso del locale. Le donne hanno anche la priorità per sedersi ai tavoli. Il co-proprietario, Alex O'Brien, interpellato dopo le polemiche suscitate dal sovrapprezzo, ha voluto sottolineare che l'addebito è in vigore solo per una settimana al mese, che non è obbligatorio e che comunque nessuno si è rifiutato di pagarlo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali