FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Jeans: basta un pezzo, anche piccolo. Ma che sia speciale

Denim. Non ci sorprendi, lo sai. Ormai sei imprescindibile, ovunque si va, qualunque sia lo stile, comunque la si pensi. Ed è sempre come la prima volta

Jeans: basta un pezzo, anche piccolo. Ma che sia speciale
Hailey Baldwin per H&M Denim Days.

«Avrei voluto inventare i jeans. Hanno carattere, modestia, sex appeal e semplicità. Quello che spero esista nelle mie creazioni», disse Yves Saint Laurent. Il denim ha una storia molto lunga e affonda le sue radici nell’800, quando una nota azienda di “jeans” lo scelse per realizzare le divise dei suoi operai. Tela resistente, con dettagli industriali-metropolitani, come la zip di metallo e i rivetti. Da quel momento ne ha fatta di strada il denim, conquistando icone senza tempo, da Marilyn Monroe a Brigitte Bardot, da Elvis Presley a James Dean, e noti brand couture, trasformandosi così in divisa della modernità.

Il jeans poi è seasonless, ma anche un passepartout versatile che si adatta ad ogni occasione. Pantaloni, camicie, giacche di jeans conquistano il guardaroba della primavera-estate e si avvantaggiano di stampe, finissaggi, coloriture a tè, sfilacciamenti. Sì, perché la tela workwear più leggendaria della storia non è stata solo sdoganata anche tra i brand più lussuosi del fashion biz, ma sta vivendo una vera e propria epoca d'oro.

Sempre più sperimentale, sartoriale e couture, è protagonista sulle passerelle in versione total look o come elemento street cool per outfit a tutta tendenza. Raw e iper tailored come visto in sfilata da Tom Ford che ci mostra il volto deluxe del jeans, ideale per dare struttura e formalità alle sue già iconiche giacche con spalline imbottite (cult + cult).

Oppure sempre pronto a sporcarsi attraverso nuovi trattamenti, gommato, spalmato o stampato con artwork d'artista come quello di Raf Simons per Calvin Klein 205W39NYC. Destroyed, ricamato e con le toppe (da Jeremy Scott) o borchiato (vedi i giubbini Philipp Plein); classic chic nella versione pantaloni a palazzo di Tory Burch o fedele alle origini come sulla passerella di R13 che mostra il dna da lavoro con grembiuli in denim da indossare come nuove uniformi, il jeans è più vivo e alla moda che mai. E ne basta un pezzo, anche piccolo, ma che sia molto, molto speciale.

Jeans: basta un pezzo, anche piccolo. Ma che sia speciale

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali