FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Goletta Verde: "Il Mediterraneo è uno dei mari più minacciati dai rifiuti"

La denuncia di Legambiente, al termine del viaggio lungo i 7.412 chilometri di costa

"Il Mediterraneo è uno dei mari più minacciati dai rifiuti che galleggiano e da quelli spiaggiati, frutto della cattiva gestione a monte, dell'abbandono consapevole e della cattiva depurazione": è il grido di allarme lanciato da Legambiente, al termine dei due mesi di campionamenti fatti da Goletta Verde lungo le coste italiane. A conclusione del viaggio lungo 7.412 chilometri, sono stati riscontrati "ben 38 malati cronici, cioè quei punti risultati inquinati mediamente negli ultimi 5 anni".

La denuncia di Legambiente riguarda innanzitutto il problema della depurazione. Secondo i dati, emerge come nel 2014, nel nostro Paese, solo il 41% del carico generato subisca un trattamento conforme alla direttiva Ue: su 28 paesi l'Italia si colloca al 23° posto". Inoltre "gli scarichi relativi a 577mila abitanti non subiscono alcun trattamento depurativo". Goletta Verde ricorda che sull'Italia pesano, a tal proposito, già due condanne e una terza procedura d'infrazione, che coinvolgono ben 866 agglomerati, di cui il 60% in sole tre regioni, Sicilia, Calabria e Campania". Il costo di queste sanzioni è di 62,7 milioni di euro, da versare all'Europa una tantum, a cui si aggiungono 347mila euro per ogni giorno sino a che non saranno sanate le irregolarità".

In difesa dei mari italiani lʼoperazione Goletta Verde

A colpire maggiormente sono infine le rilevazioni sulle spiagge: su 46 monitorate, "sono stati trovati quasi 7.000 cotton fioc, frutto della cattiva abitudine di buttarli nel wc e dell'insufficienza depurativa". Ma oltre ai cotton fioc, altri rifiuti da mancata depurazione sono saltati all'occhio: dalle salviette ai blister fino agli assorbenti. Una situazione insomma assai allarmante, a cui è necessario porre rimedio in tempi rapidi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali