FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Acqua pura e sostenibile, bucce dʼarancia e scarti petroliferi "mangiano" gli inquinanti

Uno studio internazionale ha individuato un polimero capace di eliminare il mercurio da risorse idriche e suolo

Acqua pura e sostenibile, bucce d'arancia e scarti petroliferi "mangiano" gli inquinanti

Depurare l'acqua in maniera "sostenibile" per mezzo di bucce d'arancia e rifiuti petroliferi. E' il risultato raggiunto da un gruppo di ricercatori della Flinders University di Adelaide, in Australia, e descritto sulla rivista Angewandte Chemie. Lo studio ha dimostrato che, a partire dalla "unione" di scarti degli agrumi e dell'industria petrolifera, è possibile purificare le risorse idriche di oceani e acquedotti. Il segreto è in un polimero che "mangia" il mercurio.

Acqua pura e sostenibile, bucce d'arancia e scarti petroliferi "mangiano" gli inquinanti

Allo studio hanno collaborato anche i ricercatori dell'università statunitense di Tulsa, dell'Institute of Molecular Medicine, dell'università di Lisbona e di quella di Cambridge.

L'ingrediente segreto - Il composto individuato dagli scienziati è un polisolfuro realizzato a partire da scarti industriali di zolfo e limonene, presente nelle bucce degli agrumi. Si tratta di un polimero non tossico e poco costoso, formato da due composti facilmente reperibili. Gli impianti petroliferi producono infatti oltre 70 milioni di tonnellate di zolfo ogni anno, mentre i macchinari che trattano gli agrumi producono più di 50 milioni di tonnellate di limonene.

Come funziona - Il zolfo-limonene funge da collante con il mercurio, impedendone la diffusione in acqua e suolo. L'obiettivo dei ricercatori è quello di utilizzare il polimero come rivestimento per tubi o filtri idrici, al fine di rimuovere il metallo. L'operazione potrebbe essere realizzata anche su larga scala, grazie all'azione di estesi "letti" di polimero.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali