FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Piazza Affari, un altro crollo: -3,2% LʼEuropa brucia 130 mld, Milano 13

Banche in affanno e spread sempre vicino ai 150 punti. Renzi: "La finanza arranca, non è lʼItalia lʼepicentro della crisi" Milano, il listino completo - Gli indici delle Borse estere

Piazza Affari, un altro crollo: -3,2% L'Europa brucia 130 mld, Milano 13

Non riesce il rimbalzo a Piazza Affari. Al termine di una giornata in altalena, i titoli crollano: il Ftse Mib chiude a -3,21% a 15.913,12 punti mentre il Ftse All Share conclude la giornata a -2,96% a 17.394,10 punti. Soffrono tutte le Borse europee, che bruciano 130 miliardi di euro di capitalizzazione. Milano perde in una sola seduta ben 13 miliardi.

Renzi: "Non è l'Italia l'epicentro della crisi" - Un momento no per le Borse, che Matteo Renzi commenta così nella sua e-news: "Il mondo finanziario arranca. L'Italia non è l'epicentro della crisi, che purtroppo ha molte cause: petrolio, tensioni geopolitiche, Paesi ex emergenti".

Soffrono soprattutto i titoli bancari: Bpm (-8,35%), Banco Popolare (-8,63%) e Ubi (-8,87%) tra i peggiori, male anche Unicredit (-7,91%), Intesa Sanpaolo (-6,21%). Sprofonda Carige: -10,51%.Giornata negativa pure per Ferrari, che perde il 5,94%, Exor (-4,30%) e Cnh (-4,70%).

Spread chiude sotto i 150 punti - Rientra nel finale, seppur solo in parte, la tensione sul mercato dei titoli di Stato. Lo spread tra Btp e Bund termina la seduta a 145 punti dopo aver sfiorato i 160 sulla scia delle vendite sul titolo italiano. Il rendimento del Btp termina all'1,68% dopo aver toccato l'1,74%. In chiusura qualche presa di beneficio sul Buns che ha visto il rendimento scendere fino a sotto lo 0,20% per poi terminare a 0,23% a conferma delle preoccupazioni tra gli investitori a cercare lidi sicuri.

Bond, la Grecia torna a tremare - Sotto pressione i bond greci. Lo spread fra il decennale ellenico e il Bund tedesco torna ai massimi dall'agosto del 2015, sfonda il tetto dei mille punti e sale fino a un massimo a quota 1.078 per poi ripiegare a 1.055. Il differenziale fra il Bot a dieci anni e il Bund è fermo a quota 144, mentre per la Spagna il gap è di 150 punti.

Le altre Borse europee - Perdite, seppur meno gravi rispetto a Piazza Affari, anche sugli altri listini del Vecchio Continente. A Londra il Ftse 100 ha segnato un calo finale dell'1% netto a 5.632 punti. A Francoforte l'indice Dax ha chiuso in ribasso dell'1,11% a 8.879 punti. Giornata molto debole anche a Parigi: l'indice Cac 40 ha segnato un calo finale dell'1,69% a 3.997 punti.

Petrolio, sotto i 28 dollari a NYC - Il petrolio chiude in forte calo a New York. Le quotazioni perdono il 5,9% a 27,94 dollari al barile.

Wall Street chiude negativa - Chiusura negativa per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,06% a 16.016,16 punti, il Nasdaq cede lo 0,35% a 4.268,76 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,06% a 1.852,28 punti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali