FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Dazi, Pechino: "Bullismo commerciale da Usa" e scatta la ritorsione da 34 mld

La Cina risponde con i "contro-dazi" e Trump preannuncia misure ancora più dure: "Altri 500 miliardi di dollari". La Russia introduce imposte dal 25 al 40% su alcuni prodotti americani

Gli Stati Uniti con una mossa da "bullismo commerciale" hanno imposto dazi per 34 miliardi di dollari sull'import cinese dando il via alla "più grande guerra commerciale nella storia", ha annunciato Pechino. Dopo l'entrata in vigore dei dazi voluti da Trump, il governo ha contrattaccato rendendo efficaci le contromisure da 34 miliardi sull'import dagli Usa. La Russia da parte sua ha introdotto imposte dal 25 al 40% su alcuni prodotti americani.

Nel mirino di Pechino sono finiti soia, carne, whiskey e altri alcolici. Ma la risposta preannunciata da Washington sarà ancora più dura. Trump minaccia infatti ulteriori dazi per 500 miliardi di dollari in caso di ritorsioni. D'altra parte, già a questa prima imposizione da 34 miliardi seguirà un'ulteriore misura che ne varrà altri 16 in due settimane.

L'annuncio di Trump - Prima "34 miliardi, dopo ci sono altri 16 miliardi in due settimane e poi, come sapete, altri 200 miliardi in sospeso e dopo ancora altri 300 miliardi in sospeso - ha spiegato Trump ai giornalisti, mentre volava in Montana a bordo dell'Air Force One -. Ok? Quindi abbiamo 50 più 200 più quasi 300".

Dazi Usa-Cina, i prodotti nel mirino

Guerra commerciale e mercati finanziari - Risultano così ulteriormente rafforzati i propositi di escalation di guerra commerciale con conseguenti effetti turbolenti a cascata sui mercati finanziari, azionari, valutari e delle materie prime, dalla soia al carbone. Quando erano cominciate le tensioni tra i due Paesi, la Cina aveva detto che non avrebbe "sparato il primo colpo", assicurando però che le contromisure sarebbero entrare in vigore a stretto giro dall'efficacia dei dazi Usa da 34 miliardi. E non si è smentita.

"Sviluppo preoccupante" - E' uno "sviluppo preoccupante con l'escalation dei dazi tra gli Usa e la Cina" che "danneggia chiaramente l'economia mondiale". Questo il commento del commissario Ue al commercio, Cecilia Malmstroem, dopo l'entrata in vigore dei dazi Usa alla Cina, la risposta cinese e la minaccia di ulteriori tariffe doganali da parte degli Usa. "Le guerre commerciali sono cattive e non sono facili da vincere", ha concluso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali