FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Borsa, nuovo crollo a Piazza Affari Torna incubo spread: risalito a 148

Milano, il listino completo - Gli indici delle Borse estere

Borsa, nuovo crollo a Piazza Affari Torna incubo spread: risalito a 148

Nuovo tonfo a Piazza Affari che, dopo un tentativo di riagganciare quota 17mila punti, chiude perdendo il 4,6% a 16.441,2 punti. A Milano il forte nervosismo ha portato a diverse sospensioni in asta di volatilità, che hanno coinvolto Poste, Bper, Mediobanca, Unicredit e Intesa, oltre a Saipem ferma da tempo con un calo teorico del 21%. Molto male Mps, Fca, Exor e Ubi. Lo spread tra Btp e Bund chiude a 148 punti base, con un tasso dell'1,7%.

Nel lunedì nero di Piazza Affari diversi titoli a elevata capitalizzazione hanno lasciato sul terreno molto valore: il peggiore è stato Saipem che ha perso il 25% a 0,38 euro nell'ambito dell'aumento di capitale, mentre Mps ha chiuso in calo dell'11% a 0,519 euro, vicino al minimo storico. Anche Bper ha accusato un ribasso dell'11,9%, seguita da Ubi e Poste italiane che hanno ceduto entrambe il 10,4%, con Carige il calo del 10,1% mentre Intesa si e' mossa con l'indice generale (-4%). Male Fca, in ribasso finale del 9,8%.

Petrolio chiude sotto i 30 dollari al barile - Il petrolio ha chiuso in calo a New York: le quotazioni del greggio infatti hanno perso il 3,92% a 29,68 dollari al barile.

Male tutte le Borse europee - Tensioni crescenti sui titoli di Stato non solo italiani, ma anche spagnoli, portoghesi e soprattutto greci. Chiusura in rosso anche le altre Piazze europee, da Madrid a Francoforte, da Parigi a Londra.

Sprofonda Atene che chiude a -7,8% - Seduta molto negativa per la Borsa di Atene, che ha concluso la giornata con un calo dell'indice Gd del 7,8%. Dopo le proteste contro la riforma delle pensioni e dei prestiti in sofferenza, necessaria per gli 86 miliardi di aiuti contrattati in luglio con l'Europa, che possono mettere in difficoltà il governo Tsipras è crollato il settore bancario: Eurobank e National bank -29%, Pireus -27%. In tensione i titoli di Stato: sul mercato telematico il bond a 10 anni sale di 45 punti base, quello a due anni di 131.

Giù anche Wall Street - Chiusura in ribasso anche per Wall Street. Il Dow Jones ha perso l'1,09% a 16.028,83 punti, il Nasdaq ha ceduto l'1,82% a 4.283,75 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno l'1,4% a 1.854 punti.

Tokyo in rialzo grazie alla debolezza dello yen - Borse a ranghi ridotti in Asia e Pacifico, dove hanno operato solo Tokyo, Sidney e Mumbai, mentre le altre Piazze, da Hong Kong a Shanghai, da Taiwan a Seul, sono chiuse da oggi fino a mercoledì per festeggiare l'inizio d'anno secondo il calendario lunare cinese. A Tokyo (+1,10%) gli investitori hanno salutato con favore il calo dello yen sul dollaro, dopo la scelta di fine gennaio della Banca del Giappone di portare i tassi d'interesse al di sotto dello zero.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali