Economia
6.6.2012

Borse, Piazza Affari chiude col botto: +3,50%

A dar fiato ai listini di tutt'Europa l'avvio positivo di Wall Street e soprattutto l'annuncio della Bce di estendere a tutto il 2012 le misure di liquidità a favore delle banche

foto LaPresse
18:18 - Chiusura brillante per la Borsa di Milano, con l'indice Ftse Mib che guadagna il 3,5% a 13.427,15 punti e il Ftse All Share in crescita del 3,35% a 14.368,34 punti. La seduta, partita all'insegna della volatilità, è andata incontro a uno sprint finale, trainata dall'avvio positivo di Wall Stree e soprattutto dell'annuncio della Bce dell'estensione per tutto l'anno delle misure di liquidità a favore delle banche.
Milano ha realizzato la migliore performance in Europa, seguita da Parigi (+2,60%), Madrid (+2,47%), Londra (+2,15%) e Francoforte (+2,09%), sulle scommesse relative all'adozione di nuove misure anticrisi da parte di Bce o Fed.

Bene materie prime e bancari
Buone performance soprattutto per i comparti materie prime (+5,13%) e banche (+3,7%). A Milano a guidare gli acquisti è stata Bper (+9,72%), colpita dalle vendite alla vigilia, seguita da Mediobanca (+6,29%), Intesa Sanpaolo (+5,33%), Bpm (+4,53%), Unicredit (+4,42%) e Ubi (+4,36%). Mps ha segnato +4,27% in scia all'imminente piano di cessioni, che prevederebbe la vendita del 60% di Biverbanca e degli sportelli Antonveneta. Ancora in ascesa Impregilo (+4,35%), in attesa della nomina del nuovo presidente Fabrizio Palenzona.

Positiva anche Fiat (+2,35%), nonostante le vendite auto in Brasile a maggio siano risultate sotto le attese.

Ha rimbalzato Telecom (+6,63%), ieri in forte calo: Cassa Depositi e Prestiti ha dato la disponibilità a partecipare al finanziamento degli investimenti di Telecom per la rete a banda larga di nuova generazione. Bene anche la controllata TiMedia (+4,84%), dopo la costituzione nei giorni scorsi della newco (La7srl) in cui confluirà La7, che potrebbe poi essere ceduta.

Nel resto del listino, in evidenza Banca Generali (+10,76%) dopo i dati positivi sulla raccolta di maggio e Unipol (+3,21%). Il cda del gruppo bolognese ha deciso di proseguire nel progetto di fusione con Premafin, Fondiaria-sai e Milano Assicurazioni, a patto che si torni al piano originario di integrazione.

Spread BTp-Bund chiude a 434 punti base
Lo spread tra BTp e Bund si attesta a quota 434 punti base in chiusura di seduta, con una flessione di 9 punto base rispetto ieri. In lieve calo al 5,669% il rendimento sulla scadenza decennale italiana.
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile