FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Colloquio di lavoro? Ecco come presentarsi al meglio

Forse non è proprio vero che lʼabito non fa il monaco: ecco un piccolo vademecum per non sbagliare look al primo incontro

Colloquio di lavoro? Ecco come presentarsi al meglio

L'outfit giusto aiuta, inutile negarlo. L'emozione quando si affronta un colloquio di lavoro c'è sempre e spesso la prima impressione è quella che resta più viva in chi ci intervista. Alleggerire la tensione sapendo di avere il look più adatto può essere un gran sollievo. Quindi, bando all'angoscia e via a qualche piccolo suggerimento per non sbagliare un colpo: basta trovare il giusto mix tra formalità ed originalità, per essere sì eleganti, ma con personalità e non passare inosservate.

Partiamo dalla cima: ordine e pulizia sono il minimo sindacale per presentarsi a un colloquio di lavoro. Cominciamo dunque dalla nostra chioma, che deve essere pulita e a posto. La prima cosa da fare è lavare i capelli con cura, affinché siano ordinati e lucenti. Il parrucchiere non ha importanza a meno che non siamo abituate ad andarci regolarmente. Meglio dare di sè una impressione genuina e che ci rispecchi al meglio, un acconciatura troppo elaborata suonerebbe un po' eccessiva. Via libera quindi a capelli sciolti e morbidi o a una coda semplice, meglio evitare la treccia dal tono troppo scanzonato o magari non adatto alla nostra età.

Password: sobrietà! evitare di esagerare con look troppo aggressivi o modaioli è buona regola, anche perché non sappiamo chi avremo davanti una volta arrivate al luogo dell'appuntamento. Non conosciamo il contesto, nè la persona che ci intervisterà: meglio attenersi a un outfit formale, ma non rigoroso, elegante, ma non eccentrico. Riassumendo less is more, come abbiamo già detto più volte.

Dress code: si può essere formali e allo stesso tempo originali senza eccedere, ma è assolutamente possibile personalizzare il proprio look. Se il nostro armadio è ben fornito di jeans e maglioni dai colori sgargianti, meglio abbandonare tutto e approfittare dei saldi per acquistare un semplice tubino nero o grigio, a cui abbinare qualche easy jewels non troppo appariscente; se abbiamo delle camicie bianche, sì anche al jeans, purché stemperato da un golfino morbido e magari tronchetti dal tacco non troppo alto e non particolarmente vistosi. La giacca ha segnato un po' il passo, ormai fa molto anni '80, quindi meglio optare per cardigan ampi e dai colori neutri oppure sul nero, un classico che non stanca mai.

Guarda in basso: la scarpa è sempre importantissima e anche se il nostro guardaroba è pieno zeppo di calzature di ogni tipo e forma, a noi sembra sempre che manchi quella giusta per l'occasione. Il tacco è sempre molto seducente, ma esagerare non è consigliabile. Anche in questo caso, vince la sobrietà: sì a stivali neri, purché non cuissard e comunque senza tacco, sì a decolleté purché prive di plateau, che ormai è caduto in disgrazia, ottime le stringate purché non troppo severe: un po' di femminilità è sempre gradita e apprezzata.

Il trucco c'è: per molte tra noi il make up è importante per sentirsi sicure del proprio aspetto. Essere belle e migliorare o accentuare i nostri punti di forza (sguardo, bocca, incarnato) è assolutamente lecito, diverso è esagerare. Se puntiamo sugli occhi, evitiamo rossetti troppo accesi e preferiamo tinte neutre o nude look; se viceversa le labbra sono il nostro biglietto da visita, alleggeriamo le palpebre e magari limitiamoci all'eye liner e al mascara.

Mani a posto: curare le mani è importante per tutti, uomini e donne. Infatti, mani ben curate, lisce e morbide sono indice di una buona pulizia e igiene personale. Anche le unghie devono essere a posto: sì a smalti dai colori tenui, decisamente no a manicure troppo aggressive o a unghie dalla lunghezza esagerata. Stiamo trasferendo la miglior immagine di noi come ottime candidate per una posizione di lavoro, non andiamo ad un appuntamento galante, ricordiamolo sempre.

Anche no: errori clamorosi da evitare sono: masticare la gomma durante il colloquio, guardare il cellulare o - peggio - rispondere a una telefonata tutt'altro che urgente, tenere atteggiamenti impropri o troppo provocatori, dare immediatamente del tu al nostro intervistatore. Ricordiamoci che non stiamo prendendo un caffè con un amico, quindi un atteggiamento cordiale, ma rispettoso sono indispensabili sempre... ancor più al primo appuntamento!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali