Donne by tgcom24

In collaborazione con Grazia.it

Le nuove famiglie: chi sono e come sono composte

Le chiamano arcobaleno, miste, allargate omogenitoriali o composte da più nuclei. Sono comunque insiemi di persone che usano l’amore come collante.

- Negli ultimi decenni, dagli anni 70 in poi per l’esattezza, il concetto di famiglia si è evoluto, è cambiato, si è adattato fino a far nascere oggi quelle che vengono definite le nuove famiglie. In mezzo secolo si è passati dalla famiglia patriarcale (quella che vedeva più generazioni che vivevano nella stessa casa: nonni, figli, nipoti, nuore, ecc..) a quella nucleare, che per tradizione è sempre stato un modello chiuso.

Le nuove famiglie: chi sono e come sono composte

Pian piano e con grandi sforzi di adattamento, si è passati a un modello, quello attuale, più ampio e soprattutto in continuo cambiamento. Sono le famiglie composte da due mamme o due papà per esempio. In Italia, infatti, sono più di centomila i bambini nati all’interno di una famiglia omogenitoriale. E il dato cresce in maniera esponenziale.

Ma esistono anche realtà diverse: due nuclei familiari uniti in un’unica e grande famiglia allargata. Secondo l’Istat sono circa mezzo milione le famiglie allargate in Italia, intendendo con questo termine coppie in cui almeno uno dei due partner ha alle spalle un precedente matrimonio o una separazione. Si passa anche attraverso famiglie ricostituite non coniugate, quelle composte da mamme o papà single (le cosiddette famiglie monogenitoriali), ma anche famiglie divise dai divorzi ma non ricostituite e che, per i bambini, diventano due microcosmi paralleli nei quali vivere due vite diverse.

Sembra pertanto che il concetto di famiglia non si riferisca più solo a quell’istituzione naturale che la vedeva formata esclusivamente formata da un uomo, una donna e dai loro figli. Occorre considerarla piuttosto come una costruzione sociale, che cambia e si trasforma in base alle dinamiche delle persone, ai mutamenti economici e giuridici, allo stile di vita che viene instaurato nei rapporti all’interno della coppia e all’esterno verso i figli e il mondo.

Ed è per questo che assistiamo oggi alla costruzione di svariati modelli di famiglia. Fortunatamente non esiste più uno standard unico, ma ogni coppia cerca di ricreare, per così dire, una realtà fatta a propria immagine e somiglianza. Un ambiente sereno nel quale crescere e far crescere i propri figli.

Indipendentemente da come questi nuovi nuclei familiari siano nati, la consapevolezza che dovrebbe accomunare tutti è che una famiglia nasce sempre e comunque dall’amore, dalla responsabilità e dal rispetto, e non solo ed esclusivamente per legami biologici.

La società non è chiamata a riformulare quello che finora è stato solo il concetto di famiglia allargata, ma ad allargare (senza porsi pseudo confini "morali") il concetto di famiglia.

TAG:
Famiglia
Famiglie
Donna
Coppia