FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Taralli alle mandorle e finocchietto

Taralli alle mandorle e finocchietto
  • DIFFICOLTA" media
  • PREPARAZIONE 40'
  • PORZIONI 25 taralli circa

I taralli alle mandorle e finocchietto sono degli stuzzichini salati realizzati con un impasto a base di mandorle, finocchietto e strutto. I taralli alle mandorle sono perfetti per accompagnare formaggi e salumi, ma sono buonissimi anche se mangiati da soli. Potete realizzarli della dimensione che preferite di più, ricordate solo che le mandorle dovranno essere finissime per evitare che l’impasto si sfaldi!

INGREDIENTI

  • farina tipo 00250 g
  • mandorle tritate finemente100 g
  • strutto80 g
  • lievito di birra fresco10 g
  • acqua tiepida100 ml
  • semi di finocchiettoun cucchiaino
  • saleun cucchiaino
  • pepe neroun cucchiaino
  • zuccheroun pizzico

PROCEDIMENTO

Versate la farina e le mandorle tritate finemente nella ciotola della planetaria, aggiungete il sale, il pepe e i semi di finocchietto.

Unite anche lo strutto, il lievito sciolto in poca acqua tiepida insieme allo zucchero e la restante acqua.

Impastate fino a ottenere una massa omogenea e consistente, trasferitela in una ciotola unta d’olio, coprite e fate lievitare fino al raddoppio del volume. Formate con l’impasto lievitato tanti cilindri lunghi circa 15 cm, congiungete le estremità sigillandole bene per formare i taralli.

Cuocete a 200° i taralli su un placca rivestita di carta da forno per circa 20 minuti. Quando saranno freddi, fateli asciugare in forno a 120° per circa un’ora.

Lo sapevate che...

Questi taralli sono un versione semplificata e un po' più leggera di quella tradizionale campana: i taralli sugna e pepe! Ovviamente, la quantità di pepe è soggettiva perché varia in base al gusto personale.