FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Risotto al Barolo

Risotto al Barolo
  • DIFFICOLTA" media
  • PREPARAZIONE 30'
  • PORZIONI 4 persone

Il risotto al Barolo è un primo piatto tipico della cucina piemontese. Raffinato ma, al tempo stesso, facile e veloce da realizzare, questo piatto richiede pochi ingredienti come il riso (meglio se tipo Arborio o Carnaroli), il burro, il Barolo e il parmigiano grattugiato. Ovviamente, se non avete il Barolo potete sostituirlo con un altro vino rosso altrettanto corposo ricordando, però, che il sapore del risotto sarà inevitabilmente diverso.

INGREDIENTI

  • riso Arborio o Carnaroli320 g
  • Barolo300 ml
  • noce di burrouna grossa
  • olio di oliva2 cucchiai
  • cipollotti freschi2
  • acqua bollenteq.b.
  • sale q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.

PROCEDIMENTO

Ponete in una pentola il burro, l’olio, i cipollotti tritati e il riso. Fate rosolare e tostare il tutto a fuoco medio per qualche minuto, sfumate con il Barolo e togliete dal fuoco per lasciarlo assorbire lentamente. Mescolate con un mestolo di legno e dopo qualche istante rimettete sul fuoco. Aggiungete qualche mestolo di acqua bollente, regolate di sale e portate il riso a cottura aggiungendo un po’ d’acqua ogni volta che la quantità precedente sarà stata assorbita.

Mantecate il risotto al Barolo con una piccola noce di burro e il parmigiano grattugiato e servite immediatamente.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali