FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Petto di pollo al latte

Petto di pollo al latte
  • DIFFICOLTA" facile
  • PREPARAZIONE 15'
  • PORZIONI per 4 persone

Il petto di pollo al latte è un secondo piatto di carne realizzato con petti di pollo infarinati, rosolati nel burro e conditi con una salsa al latte. Morbide e gustose, le fettine di petto di pollo sono insaporite nel latte che, in cottura, diventa cremoso e denso e profumate con il pepe, nero o rosa. Se preparate il petto di pollo al latte per i vostri bambini potete tranquillamente i grani di pepe.

INGREDIENTI

  • petti di pollo grandi4
  • grossa noce di burrouna
  • olio di oliva3 cucchiai
  • latte200 ml
  • farina q.b. per impanare
  • sale q.b.
  • qualche grano di pepe nero

PROCEDIMENTO

Impanate i petti di pollo nella farina, esercitando una leggera pressione con le mani per farla aderire bene su entrambi i lati. Scaldate l’olio e il burro in una padella antiaderente e

rosolatevi i petti di pollo (2 per volta se la padella non è molto grande). Cuoceteli da entrambi i lati fino a che non saranno dorati. Regolate di sale.

Aggiungete quindi il latte e continuate la cottura a fuoco vivo fino a quando il latte non si sarà addensato e avrà formato una sorta di salsa.

Servite immediatamente il petto di pollo al latte decorando la superficie con qualche grano di pepe nero.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali