FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Petto dʼanatra con riduzione ai lamponi e vino rosso

Petto d'anatra con riduzione ai lamponi e vino rosso

INGREDIENTI

  • petto d'anatra1
  • di lamponi freschi1 vaschetta
  • zucchero bianco60 gr
  • di vino rosso1/2 bicchiere
  • saleq.b
  • pepeq.b

PROCEDIMENTO

Iniziate preriscaldando il forno statico a 200°.
Salate e pepate il petto da entrambe le parti e adagiatelo, con la pelle rivolta verso il basso, su una padella antiaderente fredda e possibilmente con il manico di acciaio, così da poter continuare la cottura del vostro petto in forno senza doverlo passare su un’ altra teglia. Non aggiungete né olio né burro. Mettete la padella sul fuoco a media potenza e fate rosolare il petto dalla parte della pelle per cinque minuti, dopodichè giratelo aiutandovi con le pinze (mi raccomando, non bucatelo con una forchetta, ne uscirebbero i succhi) e fatelo cucinare per 4 minuti. Vedrete che rilascerà tantissimo grasso e non vi pentirete di non aver aggiunto nemmeno un filo d'olio.

A questo punto mettete direttamente la padella nel forno e cucinate il vostro petto per 8 minuti. Se la padella non dovesse avere il manico di plastica, poco male: trasferite il petto d'anatra e il suo grasso rilasciato in una teglia da forno e proseguite con la cottura. Se volete conservatene il grasso: potrete utilizzarlo come sugo per insaporire le patate lesse. Mentre aspettate che la carne si raffreddi preparate la riduzione, una salsa calda di accompagnamento al vostro petto d'anatra. In un pentolino antiaderente versate i lamponi con lo zucchero e metà del vino rosso e fate andare a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto per circa dieci minuti. Passati i dieci minuti di cottura aggiungete il restante vino rosso e fate ridurre la vostra salsa fino a che non avrà la consistenza di una marmellatina.

Tagliate il petto d'anatra a fette non troppo sottili, impiattatelo e versatevi sopra la riduzione bella calda. Si potrebbero abbinare tanti contorni, ma io a a questo piatto ho abbinato delle patate bollite con una cremina di burro, latte e arachidi tritate, molto buona. Ma le alternative di contorno sono tante, lascio a voi piena libertà di abbinamento.

Per altre ricette: www.shockingcooking.com