FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Krapfen

Krapfen
  • DIFFICOLTA" media
  • PREPARAZIONE 2h
  • PORZIONI 10-12 krapfen

I krapfen sono dei dolcetti lievitati e fritti di origine austriaca ma molto diffusi anche in Germania e in Trentino Alto Adige. I krapfen si differenziano dai nostrani bomboloni per la loro farcitura che, invece che con crema pasticcera, si prepara di solito con confettura di rosa canina o albicocche. Inolte, i krapfen vanno farciti prima di essere fritti! Questi krapfen sono soffici e golosi, ancora caldi sono una vera tentazione…

INGREDIENTI

per l'impasto lievitato

  • farina tipo 00300 g
  • lievito di birra fresco20 g
  • burro a temperatura ambiente60 g
  • latte125 ml
  • zucchero semolato 40 g
  • la scorza grattugiata di un limone o arancia
  • tuorli d'uovo3
  • un uovo intero
  • un pizzico di sale
  • olio di arachidi per friggere

per farcire e decorare

  • confettura di rosa canina (o albicocche)250 g
  • zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido. Nel frattempo, impastate la farina (a mano o con la planetaria) con il sale, lo zucchero, l’uovo e i tuorli. Unite anche il latte, fatelo assorbire e

incorporate quindi la scorza grattugiata e il burro morbido a pezzetti. Impastate bene il tutto fino a ottenere un impasto liscio, elastico e omogeneo che farete lievitare in una ciotola imburrata e coperta da un canovaccio per circa un’ora.

Trascorso questo tempo, trasferite l’impasto su un piano di lavoro ben infarinato, dividetelo in due e formate due rettangoli spessi circa mezzo cm. Distribuite sul primo rettangolo tanti mucchietti di confettura a circa 15 cm di distanza l’uno dall’altro. Ricoprite con la seconda sfoglia e ritagliate con un bicchiere o un coppapasta tanti cerchi di circa 8-10 cm di diametro (se preferite potete formare e farcire i dischi separatamente, uno per uno).

Fate lievitare nuovamente i krapfen su un canovaccio infarinato per circa 30 minuti, quindi friggeteli in abbondante olio caldo fino a quando non saranno dorati da entrambi i lati (tenete sotto controllo la temperatura dell’olio per evitare che i krapfen si scuriscano velocemente all’esterno restando crudi all’interno).

Sgocciolate i krapfen su carta assorbente, lasciateli intiepidire e spolverizzateli di zucchero a velo.

Lo sapevate che...

Come succede per tutte le grandi ricette della tradizione gastronomica di un territorio, anche quella dei krapfen ha subito non poche trasformazioni e varianti. La costante, e forse anche l’unica difficoltà, resta però la lievitazione con lievito di birra o lievito naturale!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali