FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Tentata violenza sessuale nel Padovano: fermato un nigeriano

La notizia dellʼaggressione aveva dato vita a manifestazioni di protesta nel territorio

Tentata violenza sessuale nel Padovano: fermato un nigeriano

Un nigeriano è stato fermato per aggressione e tentata violenza sessuale nel Padovano. La vicenda risale al 17 marzo, intorno alle 20, quando una donna, che stava facendo jogging nei pressi del centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bagnoli (Padova), è stata aggredita da uno sconosciuto. La descrizione fatte dalla vittima, che era riuscita a scappare, avevano portato a puntare l'attenzione sulle persone ospitate nella struttura.

La notizia dell'aggressione aveva dato vita anche a manifestazioni di protesta nel territorio, con alcuni sindaci che si erano detti pronti alle "barricate" e che erano scesi in piazza assieme ad altri cittadini per chiedere al governo di risolvere il problema del sovraffollamento del centro.

Zaia: "Se colpevole, pena in Nigeria" - "Bravi i carabinieri per la tempestività. Ora questo signore, se confermato colpevole, va spedito a scontare la pena in Nigeria". Così il presidente della Regione Luca Zaia, aggiungendo: "Parlano tanto di accordi bilaterali, ebbene questo è il classico caso in cui l'accordo serve e va fatto al più presto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali