FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Padova, parte un colpo di fucile: padre uccide il figlio 15enne

La tragedia è accaduta a Bovolenta. Lʼuomo stava appoggiando lʼarma, regolarmente detenuta, a terra quando è avvenuto lʼincidente

Padova, parte un colpo di fucile: padre uccide il figlio 15enne

Un uomo, titolare di un'azienda agricola, ha ucciso il figlio di 15 anni con un colpo di fucile partito accidentalmente. La tragedia è accaduta a Bovolenta, in provincia di Padova. La giovane vittima si chiamava Enrico Zanettin. Con il padre Sandro, 42 anni, stava compiendo una battuta di caccia ai colombacci in mezzo ai campi quando è accaduta la tragedia.

L'incidente è accaduto sabato pomeriggio non lontano dall'azienda agricola che la famiglia Zanettin porta avanti da generazioni. Il padre si era appostato dietro ad un anfratto quando accidentalmente è partito un colpo dal fucile calibro 20 che l'uomo deteneva regolarmente. Ha colpito in pieno petto il figlio Enrico, uccidendolo all'istante.

Pm potrebbe aprire fascicolo per omicidio colposo - "E' una tragedia enorme per questa famiglia fatta di brave persone - ha detto Anna Pittarello, sindaco di Bovolenta -. Il papà aveva una grande passione per la caccia". Non è escluso che il pm Sergio Dici apra un fascicolo ipotizzando per il genitore il reato di omicidio colposo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali