FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Toscana, l’assenza di sicurezza delle aziende manifatturiere cinesi

L’inviato di Striscia la Notizia Moreno Morello continua a documentare la situazione nei luoghi dove si lavora, si mangia e si dorme

Striscia la Notizia ha documentato la situazione di alcune aziende cinesi in Toscana, principalmente tra Prato e Firenze, evidenziando la quasi totale assenza delle norme di sicurezza richieste per attività del genere. Si va dalla presenza di bambini in situazioni promiscue o di dormitorio, alle stufe a incandescenza in presenza di materiale infiammabile, senza parlare delle condizioni igieniche carenti o dei luoghi di lavoro usati come refettorio o sale da pranzo. Si tratta di violazioni delle norme di sicurezza che normalmente comporterebbero il sequestro dell’attività oltre a sanzioni pecuniarie di svariate migliaia di euro. E tutto ciò diventa ancora più grave se si considera che la Regione Toscana ha creato il "Progetto lavoro sicuro", nato dopo la morte nel 2013 di sette operai cinesi a Prato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali