FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Terremoto, San Severino è il primo comune delle Marche liberato dalle macerie

Si concludono le ultime operazioni di rimozione degli scarti degli edifici demoliti

Terremoto, San Severino è il primo comune delle Marche liberato dalle macerie

Dopo un anno dalle scosse del 26 e del 30 ottobre 2016, San Severino Marche è il primo comune della regione ad essere stato completamente liberato dalle macerie del sisma. In giornata si concludono le ultime operazioni di rimozione degli scarti degli edifici demoliti, che vengono conferiti ai siti di stoccaggio. Rispetto al Piano comunale, che stimava circa 33 mila tonnellate da rimuovere, le macerie effettivamente raccolte sono state di meno, 21.961,18 tonnellate.

"San Severino", sottolinea l'assessore Angelo Sciapichetti, "è stato un comune modello per la gestione delle macerie: uno dei pochi ad aver redatto il Piano macerie e il cronoprogramma richiesti dalla Regione, e ad aver perfettamente rispettato i tempi". I siti gestiti e ripuliti sono stati 34, con 4.504 kg di amianto raccolto e trattato in modo differenziato. In tutta la regione ad oggi sono state rimosse 200 mila tonnellate di macerie, 90 mila solo ad Arquata del Tronto, epicentro del sisma.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali