FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Terremoto Centro Italia, Parlamento Ue sblocca 1,2 miliardi di aiuti | Il sindaco di Amatrice incontra la Merkel

Approvato lo stanziamento per 140 comuni. A Berlino, la cancelliera tedesca ha ospitato Sergio Pirozzi: "Deve essere un dolore immane perdere la propria casa"

Il Parlamento Ue ha approvato in via definitiva lo stanziamento di 1,2 miliardi di euro per 140 comuni delle quattro regioni italiane (Marche, Umbria, Lazio ed Abruzzo) colpite dai terremoti dell'agosto ed ottobre 2016 e del gennaio 2017. L'Europarlamento ha votato a favore dello sblocco con 658 sì, 6 no e 26 astenuti. A Berlino, Angela Merkel ha incontrato il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi: "Deve essere un dolore immane perdere la casa".

Terremoto: Angela Merkel incontra il sindaco di Amatrice

Il Fondo di solidarietà Ue (Eusf) può essere utilizzato per coprire spese di ricostruzione, emergenza e pulizia, nonché per la protezione di monumenti. L'Italia, secondo quanto riferisce il Parlamento europeo, è il più grande beneficiario dell'Eusf perché da quando il fondo e' stato creato 15 anni fa, ha ricevuto 1,3 miliardi di euro.

L'Europarlamento ricorda che l'Italia aveva richiesto un pagamento anticipato di 30 milioni di euro, che è il massimo possibile, e questa cifra era stata accordata dalla Commissione Ue il 29 novembre del 2016 ed erogata. Il Fondo di solidarietà Ue è stato creato nel 2002 in risposta alle disastrose alluvioni che avevano colpito l'Europa centrale nell'estate di quell'anno. Da allora l'Eusf ha erogato oltre 5 miliardi di euro di aiuti per far fronte ai lavori di riparazione dopo 76 disastri (comprese alluvioni, incendi, terremoti, tempeste e siccità) in almeno 24 Paesi europei.

Angela Merkel incontra il sindaco di Amatrice - "Noi siamo tutti grati ad Amatrice per l'amatriciana". Angela Merkel ha accolto anche così la delegazione italiana, guidata dal sindaco Sergio Pirozzi, oggi a Berlino. La cancelliera ha molto apprezzato gli omaggi ricevuti: una felpa "per le sue passeggiate in montagna", ed una medaglia per ringraziare la donazione tedesca arrivata alla comunità di Amatrice dopo il terremoto. "Deve essere un dolore immane perdere la propria casa", ha proseguito la Merkel. "Sì - ha risposto il sindaco -, è come una guerra". Anche Merkel ha aggiunto: "Una guerra che non si può evitare con i negoziati".

Pirozzi a Merkel: "Germania generosa perché ha sofferto" - Nel ringraziare la Merkel per la donazione tedesca che permetterà la ricostruzione dell'ospedale di Amatrice, il sindaco Pirozzi ha affermato: "La Germania è stato l'unico Paese europeo ad aiutare Amatrice. E io ho capito il perché di questo gesto: questo Paese conosce la sofferenza e per questo sa riconoscere quella degli altri e sa essere generoso con chi soffre". Berlino ha donato 6 milioni di euro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali