FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Strage di Nizza, Papa Francesco riceve i parenti delle vittime: "Non rispondete allʼodio con lʼodio"

Incontro in Vaticano dopo i tragici fatti del 14 luglio: il pontefice è apparso molto commosso

Strage di Nizza, Papa Francesco riceve i parenti delle vittime: "Non rispondete all'odio con l'odio"

"Quando la tentazione di ripiegarsi su se stessi, oppure di rispondere all'odio con l'odio e alla violenza con la violenza è grande, un'autentica conversione del cuore è necessaria". E' l'appello rivolto da Papa Francesco ai familiari delle vittime della strage di Nizza, che ha ricevuto in Vaticano. E ha spiegato che "si può rispondere agli assalti del demonio solo con le opere di Dio che sono perdono, amore e rispetto del prossimo".

Alle vittime dell'attentato del 14 luglio scorso il Pontefice, sinceramente commosso, ha detto: "Desidero condividere il vostro dolore. A ciascuno di voi assicuro la mia compassione, la mia vicinanza e la mia preghiera". Il Papa ha proseguito ricordando come l'odio e la rabbia debbano essere debellati mentre "la Chiesa chiede al Signore di venirvi in aiuto e di mettere nei vostri cuori sentimenti di pace e di fraternità".

Papa Francesco ha anche ringraziato tutti coloro che sono stati vicini alle vittime e alle loro famiglie, la comunità cattolica e il vescovo Monsignor André Marceau. In particolare ha elogiato l'associazione Alpes-Maritimes Fraternité che raccoglie rappresentanti di tutte le confessioni religiose: "Mi rallegro di vedere che tra voi le relazioni interreligiose sono molto vive, e questo non può che contribuire ad alleviare le ferite di questi drammatici eventi".

Il Pontefice ha concluso con un appello ai rappresentanti di tutto il mondo: "Stabilire un dialogo sincero e relazioni fraterne tra tutti, in particolare tra quanti confessano un Dio unico e misericordioso, è una urgente priorità che i responsabili, sia politici sia religiosi, devono cercare di favorire e che ciascuno è chiamato ad attuare intorno a sé".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali