FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Siracusa, truffe ad anziani con falsi incidenti: maxi sequestro di beni

Una coppia e i loro parenti organizzavano i finti scontri con le auto e poi obbligavano le vittime a risarcirli minacciandoli

Siracusa, truffe ad anziani con falsi incidenti: maxi sequestro di beni

Sequestrati beni per oltre 1,7 milioni a due persone accusate di truffa ed estorsione nei confronti di anziani. L'operazione è stata condotta dalla Guardia di finanza di Messina, coadiuvata dalle Fiamme gialle di Siracusa. Le vittime erano anziani che venivano convinti di aver causato incidenti d'auto e sotto la minaccia di chiamare le autorità, accettavano di risarcire immediatamente i danni.

Le indagini patrimoniali sono state effettuate con il coordinamento del pm di Messina, Annalisa Arena, nei confronti di Antonino Fiaschè, 41 anni, originario di Palermo; Pamela Boscarino, 29 anni, di Siracusa, e dei loro nuclei familiari, che risultavano per il fisco nullatenenti. In realtà erano proprietari di numerosi terreni e fabbricati nei comuni di Melilli e Noto, nel Siracusano; di auto nuove, tra cui un camper superaccessoriato, e disponibilita' sui conti correnti postali.

L'organizzazione governata dai due era costituita da un gruppo di rom, con base nella provincia di Siracusa, che operava in tutt'Italia. La truffa consisteva nel provocare incidenti stradali facendo credere alle vittime che oltre a danni visibili si era verificata anche la rottura del vetro di un orologio di pregio.

Poi minacciavano di chiamare i vigili urbani per denunciare la presunta omissione di soccorso, che avrebbe provocato il ritiro della patente. Infine, gli organizzatori dell'incidente chiamavano i complici, che si presentavano come dipendenti di una fantomatica compagnia assicuratrice, e invitavano le vittime a pagare ben 4 mila euro per l'extra, cioè il solito "orologio di valore".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali