FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Palermo, tumulato nella tomba di famiglia Totò Riina: per lui niente funerali

E Facebook manda le scuse alla famiglia del boss: "Ripubblichiamo i messaggi di condoglianze"

La bara con le spoglie di Totò Riina è stata sotterrata a Corleone. Il feretro con la salma del capo di Cosa nostra è giunto al cimitero intorno alle 8. Il carro funebre è entrato al camposanto da un ingresso laterale, per sfuggire ai fotografi e giornalisti che da due giorni si trovavano davanti all'ingresso del cimitero. Per l'ex capo mafioso solo una benedizione e nessuna cerimonia religiosa.

Totò Riina sepolto a Corleone: presenti solo pochi familiari

La salma è stata benedetta all'interno della cappella del camposanto, prima di essere inumata nella tomba della famiglia Riina, poco distante dalla tomba dell'altro storico padrino corleonese, Bernardo Provenzano, e dal monumento che custodisce le spoglie di Placido Rizzotto, il sindacalista ucciso dalla mafia nel 1948. Al rito erano presenti i figli di Totò Riina: Salvatore, Maria Concetta e Lucia. I familiari circondati da polizia e carabinieri si sono allontanati velocemente su una Fiat Punto senza dire una parola ai giornalisti presenti.

Facebook si scusa con la famiglia Riina - E farà molto discutere la decisione presa dal social network Facebook che ha chiesto scusa alla famiglia di Totò Riina per aver rimosso messaggi di condoglianze postate sul social dopo la morte del mafioso. Una portavoce di Facebook ha spiegato all'Associated Press che "i post erano stati eliminati per errore" e adesso sono stati ripubblicati.

Il genero del boss: grazie alla polizia - "Un grazie di cuore alla Polizia per il servizio d'ordine, Grazie!". Lo scrive sul suo profilo Facebook Tony Ciavarello, marito della figlia di Totò Riina, Maria Concetta, riferendosi a quanto avvenuto a Corleone dopo la tumulazione della salma del boss. "Come al solito - commenta il genero di Riina - siamo stati assaltati dai 'cronisti' all'uscita del cimitero...".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali