FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Scoperto un foreign fighter italiano, perquisizioni in Sardegna

Divieto di espatrio per lʼuomo, che ha combattuto con le milizie curde. Era in procinto di ripartire per lʼIraq per poi raggiungere la Siria

Perquisizioni in Sardegna nei confronti di un foreign fighter italiano e di altri due soggetti, sempre italiani, tutti residenti in Sardegna, nell'ambito di un'indagine dell'Antiterrorismo della polizia e della Digos di Nuoro sulle attivitè di combattimento all'estero. Il foreign fighter è Pierluigi Caria e ha combattuto con le milizie curde: nei suoi confronti è scattato il divieto di espatrio.

Non vi sarebbe alcuna fattispecie di cellula eversiva e viene solo ipotizzato ma non ancora contestato il reato di partecipazione ad organizzazione terroristica.

Secondo le indagini Caria, di 33 anni, cresciuto in ambienti indipendentisti dove è conosciuto con il nomignolo di "Luiseddu" (Luigino in lingua sarda), ha combattuto con le milizie curde e sarebbe stato in procinto di ripartire per il "fronte": Iraq e da qui in Siria.

L'uomo avrebbe sostenuto il Partito dei lavoratori del Kurdistan, il Pkk - ritenuto dalla Turchia e anche dalla Ue un'organizzazione terroristica ma da sempre in prima linea contro l'Isis - anche attraverso i social media a sostegno del Kurdistan libero.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali