FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Cagliari, uccide cognato agente e si sparaEʼ gravissimo in ospedale

La vittima era andato a calmare il cognato perché era depresso per la perdita della madre e aveva minacciato il suicidio

Cagliari, uccide cognato agente e si sparaE' gravissimo in ospedale

Maurilio Vargiu, 51 anni, ispettore della Polizia di Stato in servizio a Cagliari, è stato ucciso a fucilate dal cognato, Gian Priamo Piras, 58 anni, che poi ha tentato di suicidarsi e adesso è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Brotzu di Cagliari. L'omicidio è avvenuto nell'abitazione di Piras, dove il poliziotto si era recato su richiesta dei familiari del 58enne che, a quanto pare, soffriva di depressione.

Cagliari, uccide cognato agente e si sparaE' gravissimo in ospedale

La vittima era andata a calmare il cognato perché era depresso per la perdita della madre avvenuta di recente, ma appena aperto la porta dell'abitazione a Soleminis è stata centrata dalle fucilate. L'omicida-suicida, Giampiero Piras, 58 anni, è attualmente ricoverato all'ospedale Brotzu in gravi condizioni, in stato di fermo. L'uomo avrebbe trascorso una notte difficile e questa mattina avrebbe minacciato di togliersi la vita.

Secondo una prima ricostruzione, i famigliari avrebbero chiamato il cognato Maurilio Vargiu, ispettore di polizia che lavorava alla zona telecomunicazioni della polizia di Stato di Cagliari, chiedendo di calmarlo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali