FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Puglia, convoglio passa a sbarre alzate Associazione vittime: "Nulla cambia"

Dopo la strage del 12 luglio 2016, Astip denuncia: "La Regione ha intenzione di prendere provvedimenti?"

"Anno nuovo vecchie abitudini. Semaforo spento. Passaggio a livello aperto" e treno che va. Lo denuncia su Facebook Astip, l'associazione che rappresenta i familiari di alcune delle vittime (27 morti e 50 feriti) della strage dei due convogli della Ferrotramviaria che si sono scontrati il 12 luglio 2016 tra Andria e Corato. E' successo a Santo Spirito, quartiere a nord di Bari, proprio sulla stessa linea sulla quale si verificò la tragedia.

L'Associazione pubblica inoltre la relativa foto, postata da un utente, dalla sua vettura davanti al passaggio a livello. "Ferrotramviaria garanzia di incidenti ancora oggi", continua l'Astip, accusando esplicitamente la società che gestisce in concessione la linea. "Dal 12 luglio 2016, a distanza di quasi sei mesi dalla strage, nulla è cambiato. La Regione Puglia ha intenzione di prendere provvedimenti?".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali