FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Omicidio Neri, lʼappello di mamma Laura al funerale: "Aiutatemi a trovare il killer"

La cerimonia si è svolta senza la salma del giovane che è ancora a disposizione degli inquirenti

Centinaia di palloncini bianchi e azzurri per ricordare Alessandro Neri, il giovane di Spoltore ucciso con due colpi di pistola e ritrovato l'8 marzo scorso lungo il greto del torrente Vallelunga, nella zona sud di Pescara. Alla fine della celebrazione, che si è svolta senza feretro perché ancora a disposizione degli inquirenti, la mamma, Laura Lamaletto, ha lanciato un appello: "Aiutatemi a trovare il killer".

La cerimonia è stata celebrata da don Cristiano Marcucci che ha ricordato Alessandro così: "Lo portiamo tutti nel cuore e ricordiamo anche la sua bontà che è stata la sua forza, ma anche la sua debolezza". Tantissimi i presenti tra cui anche molti giovani della curva nord del Pescara, che Alessandro frequentava e che hanno voluto salutare il loro amico con i colori biancazzurri della locale squadra di calcio".

Intanto proseguono le indagini con gli inquirenti che hanno in questi giorni sentito genitori, parenti e amici per ricostruire le frequentazioni e le abitudini del ragazzo negli mesi di vita. Mercoledì i carabinieri, che seguono le indagini, al lavoro anche con gli specialisti del Ris, per analizzare le due auto della famiglia sequestrate.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali