FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Napoli, sparò a mamma con bimbo in braccio per punirla di un falso gossip

Gli arresti hanno permesso di far luce su un caso che era rimasto senza spiegazione

Lo scorso 17 settembre Amalia Sepe era stata bloccata da persone armate per le vie di Napoli, nel rione Guanella. I due malviventi le strapparono di mano il bambino che teneva in braccio e le intimarono di chiamare il figlio, per poi sparare a entrambi. Per quel caso ci sono adesso tre arresti e una spiegazione: la donna era stata aggredita perché aveva messo in giro pettegolezzi sul boss del quartiere.

L'agguato sarebbe stato commissionato da Mario Russo che avrebbe deciso di punire la donna che aveva divulgato voci sulla presunta compagna del boss.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali