FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Incidente su A21, tamponamento causato da una distrazione del camionista

Nel drammatico impatto allʼaltezza di Brescia sono morte sei persone. Tra le vittime due bambini

La causa dell'incidente avvenuto martedì sull'A21 all'altezza di Brescia, in cui hanno perso la vita sei persone, "è ascrivibile a una distrazione del conducente del mezzo pesante che ha tamponato l'auto e poi l'autocisterna". Lo ha detto il comandante della polizia stradale di Brescia, Barbara Barra. "Tutti i veicoli erano in fase di rallentamento. Purtroppo il mezzo pesante non è riuscito a interrompere la propria corsa", ha aggiunto.

Rogo sulla A21, si incendia una cisterna: sei morti

Polstrada: "Presto identificazione vittime" - "A breve riusciremo a identificare le cinque vittime che viaggiavano a bordo dell'auto", ha spiegato Barbara Barra. Cinque vittime erano a bordo di un'auto immatricolata in Francia mentre il camionista è già stato identificato. Si tratta di un italo-macedone che era residente in Piemonte.

Incidente sullʼA21 tra Brescia e Manerbio, sei morti

"Non abbiamo ricevuto segnalazioni dall'estero - ha aggiunto il comandante della polizia stradale di Brescia -, ma grazie ai prelievi effettuati dai biologi riusciremo attraverso il Dna a dare un nome alle cinque persone morte carbonizzate in auto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali