FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Falso allarme bomba a Milano, granata trovata fuori dal tribunale era un macinino per la marijuana

Con lʼanalisi delle telecamere della zona si potrà capire perché la falsa bomba-ananas sia stata trovata in quella zona

E' finto l'ordigno trovato all'esterno del tribunale di Milano anche se molto simile a una cosiddetta bomba-ananas. Sul posto sono arrivati subito gli artificieri e il magistrato dell'Antiterrorismo Alberto Nobili. La bomba è stata notata da una passante che ha chiamato le forze dell'ordine: un tratto di strada di circa 200 metri è stato momentanemante chiuso.

Milano, falso allarme bomba vicino al tribunale

Ad allertare i militari dell'Esercito che presidiano le vie attorno al Tribunale è stata un'anziana passante che ha visto, verso le 15:30, l'oggetto collocato tra il muro esterno del palazzo e una cancellata di delimitazione con via Freguglia, non lontano da un'impalcatura e quasi all'angolo con corso di Porta Vittoria.

Gli investigatori e lo stesso pm Nobili, che si sono avvicinati all'oggetto lasciato a terra, erano convinti di trovarsi di fronte ad una cosiddetta "bomba-ananas" e hanno atteso, dunque, l'intervento degli artificieri. Solo verso le 17:30, dopo le operazioni degli artificieri, è stato chiaro che si trattava di un ordigno giocattolo che si apre e le cui parti interne servono per macinare la marijuana.

Ora, attraverso l'analisi delle telecamere della zona, si cercherà di capire se qualcuno abbia voluto piazzare apposta quell'oggetto in metallo per far scattare l'allarme fuori dal Palazzo di Giustizia, uno degli obiettivi sensibili in pieno centro di Milano. Il punto in cui è stato trovato, tra una cancellata e il muro, fa dubitare possa essere stato perso da qualcuno che passava in quella zona dove è stato ritrovato, che non è accessibile. Gli investigatori dunque sperano che i filmati delle molte telecamere di sicurezza presenti nelle strade attorno al Tribunale possano permettere di identificare l'autore del gesto e poi a chiarirne i motivi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali