FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Donna uccisa a Milano, fermato 30enne amico della vittima: ha confessato

Il corpo era stato trovato giovedì da un vicino. La vittima doveva dei soldi al suo assassino, che lʼha ammazzata nel sonno

Donna uccisa a Milano, fermato 30enne amico della vittima: ha confessato

Un uomo di circa 30 anni è stato fermato per l'omicidio di Tiziana Pavani, la 55enne uccisa con diversi colpi alla testa nel suo appartamento a Milano. Il corpo era stato trovato giovedì pomeriggio da un vicino allarmato dal forte odore di gas proveniente dall'abitazione della donna. L'omicidio sarebbe maturato nell'ambito di debiti economici non onorati. Il fermato, che ha confessato, faceva parte delle "nuove" amicizie della vittima.

Le ragioni del gesto, secondo gli inquirenti, sono infatti un credito vantato dall'omicida nei confronti della donna. L'uomo ha raccontato di averle prestato 2.540 euro che la donna non avrebbe mai restituito. I due si erano conosciuti circa quattro anni fa su 'Badoo'. Le accuse sono omicidio volontario e rapina.

Tiziana Pavani lavorava come segretaria in un asilo. Le indagini, coordinate dal pm di Milano Maria Letizia Mannella e dal procuratore aggiunto Alberto Nobili, si erano subito indirizzate sulle ultime frequentazioni della vittima. Una volta uccisa nel sonno la donna, il killer, che aveva assunto cocaina, si sarebbe allontanato prendendo alcuni oggetti della segretaria, tra cui anche i suoi due telefoni cellulari.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali