FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Brescia, folla ai funerali di Giovanna Lazzari e della figlia che portava in grembo

Il sacerdote: "Vorremmo trovare un motivo a tutto questo". E poi il commovente saluto al marito e agli altri due figli piccoli

Brescia, folla ai funerali di Giovanna Lazzari e della figlia che portava in grembo

Gremita la chiesa di Rezzato, nel Bresciano, per i funerali di Giovanna Lazzari, la madre di 30 anni morta a Brescia all'ottavo mese di gravidanza con la figlia che aveva in grembo che i genitori avrebbero chiamato Camilla e che sarebbe dovuta nascere a fine mese. "Vorremmo sapere tanti perché e per come, riuscire a trovare un motivo, la causa anche medico-scientifica di tutto questo", ha detto don Raffaele Maiolini, sacerdote che celebra i funerali.

Brescia, folla ai funerali di Giovanna Lazzari e della figlia che portava in grembo

"Te lo diciamo, Gesù: mai io stesso avrei immaginato dopo aver accompagnato ormai anni e anni fa all'incontro con Te la mamma... di accompagnare oggi Giovi... anche lei mamma... e oltretutto accompagnarla con la sua Camilla. Già... Giovanna e Camilla, erano una dentro l'altra in vita... sono ora una dentro l'altra anche in morte". E' iniziata così l'omelia di don Raffaele Maiolini, sacerdote che celebra i funerali di Giovanna Lazzari e della figlia Camilla, morte all'ospedale di Brescia.

"E' vero: vorremmo sapere tanti perché e per come, riuscire a trovare un motivo, la causa anche medico-scientifica di tutto questo - ha continuato don Raffaele -. Giusto. Lecito. Legittimo. Ma lo sappiamo bene che è ben altra la risposta che cerchiamo, perché siamo alla ricerca di un senso, più che di un referto medico", ha aggiunto il sacerdote che si è poi rivolto al marito della donna: "Per te, caro Roberto chiedo che ti sia dato di accogliere Giovanna e Camilla con l'ardire e l'ardore di quella formula d'amore che avevate deciso di pronunciare proprio in questa chiesa: 'Io, Roberto, accolgo te, Giovanna come mia sposa, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e prometto di onorarvi e amarvi tutti i giorni della mia vita'".

Un pensiero poi per i due figli, di un anno e quattro anni, della coppia. "Per i vostri cuccioli, Alessandro e Mariasol, chiedo la stessa grinta e grazia di mamma Giovanna: lei, orfana di madre e di padre, non solo non si è arresa, ma ha saputo affrontare la vita con maggior forza e determinazione" ha detto il sacerdote.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali