FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

"Sequestro auto UberPop legittimo" Tribunale dà ragione a Comune

Invalidata la sentenza dei giudici di pace che si erano espressi a favore dellʼautista dopo la confisca di Palazzo Marino poiché "senza licenza"

"Sequestro auto UberPop legittimo" Tribunale dà ragione a Comune

L'auto usata per UberPop, la app che consente il trasporto di passeggeri a conducenti senza licenza, rimane sotto sequestro. Lo ha deciso il Tribunale di Milano che invalida la sentenza dei giudici di pace che avevano invece accolto il ricorso dell'autista contro il Comune che gli aveva fatto sequestrare il mezzo nel 2014. Dopo la sentenza a favore del conducente di UberPop, Palazzo Marino si era rivolto al Tribunale meneghino.

Il giudice del Tribunale, nel provvedimento, spiega che l'autista potrà opporsi all'ordinanza-ingiunzione del prefetto riguardo la sanzione pecuniaria e il sequestro della vettura "riservando l'eventuale opposizione all'Autorità giudiziaria contro l'ordinanza di confisca".

L'uomo aveva ottenuto il dissequestro da parte del giudice di pace anche perché l'auto era della moglie, ritenuta "soggetto estraneo all'infrazione" e la sanzione avendo "natura pesantemente afflittiva", sarebbe stato subito "da un soggetto distinto da quello a cui e' stato contestato l'illecito amministrativo".

L'Avvocatura del Comune di Milano, nel ricorso, rilevava, invece, che il sequestro non è consentito o, se eseguito, deve essere revocato "soltanto quando risulti che la circolazione del veicolo sia avvenuta contro la volontà del proprietario", come disposto per il fermo amministrativo. Gli avvocati di Palazzo Marino osservavano anche che "la responsabilità del proprietario del veicolo per le violazioni commesse da chi si trovi alla guida costituisce, nel sistema della sanzioni amministrative previste per le violazioni delle norme relative alla circolazione stradale, un principio di ordine generale destinato ad operare in riferimento tanto alle sanzioni pecuniarie quanto a quelle accessorie, salvo che queste ultime non presentino carattere afflittivo personale". E non è il caso della confisca "che mantiene i suoi effetti in un ambito puramente patrimoniale, incidendo unicamente sulla proprietà del bene".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali