FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

 
Le notizie del giorno
 
 
1.8.2012

Milano, la Chiesa piange il cardinale Martini

Malato da tempo, le sue condizioni si erano aggravate negli ultimi giorni. Aveva 85 anni

09:12 - E' morto il cardinale Carlo Maria Martini: 85enne, era da tempo malato. La notizia della morte è stata data dall'arcivescovo di Milano, Angelo Scola. La camera ardente sarà allestita in Duomo dalle 12 di oggi, mentre i funerali saranno celebrati lunedì alle 16 in cattedrale: per la giornata delle esequie il Comune di Milano ha proclamato il lutto cittadino.
Nato a Torino il 15 febbraio 1927, era stato arcivescovo di Milano dal 1979 al 2002, quando gli è subentrato il cardinale Dionigi Tettamanzi. Martini, che da alcuni anni soffriva del morbo di Parkinson, si è spento all'Aloisianum, l'Istituto di studi filosofici alla periferia di Gallarate gestito dai Gesuiti dove il sacerdote aveva studiato. Il cardinale era ospitato all'ultimo piano del complesso da quando la malattia lo costrinse a tornare da Gerusalemme.

Medico: "No accanimento terapeutico, ma non ha mai rifiutato farmaci"
Dopo il peggioramento delle sue condizioni a metà agosto Martini aveva "rifiutato qualsiasi forma di accanimento terapeutico", ha spiegato il suo medico, il neurologo Gianni Pezzoli. Il cardinale dalla metà di agosto, "non è più stato in grado di deglutire né cibi solidi né liquidi. Ma è rimasto lucido fino all'ultimo e ha rifiutato ogni forma di accanimento terapeutico".  

"La sua posizione sull'accanimento terapeutico era nota - ha sottolineato Pezzoli -, ha scritto tanto in questi anni ed è quello che ha rispettato. Non c'è stato dunque bisogno di parlarne. Il cardinale Martini è stato comunque sempre molto scrupoloso nell'assumere farmaci, e non ha mai detto: questo non lo voglio".

Il dolore del Papa
Il Papa, "appresa con tristezza" la notizia della morte del cardinal Martini "dopo lunga infermità, vissuta con animo sereno e con fiducioso abbandono alla volontà del Signore", esprime la sua "profonda partecipazione al dolore" per la scomparsa "di questo caro fratello che ha servito generosamente il Vangelo e la Chiesa".

Padre Lombardi: "Se ne va un padre della Chiesa"
Con il cardinale Carlo Maria Martini se ne va "un maestro dell'annuncio e della testimonianza del Vangelo nella nostra epoca. Un padre della Chiesa dei nostri tempi". Lo ha detto padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede. "La sua lezione - ha sottolineato - è anche essere stato una persona capace di avvicinarsi a tutti, aperto al dialogo senza riserve, con una grande capacità di trovare punti d'incontro con gli altri".

Napolitano: "Perdita grave e dolorosa"
"La scomparsa del cardinale Carlo Maria Martini è una dolorosa, grave perdita non solo per la Chiesa e per il mondo cattolico ma per l'Italia, il Paese di cui era figlio e cui ha dedicato tanta parte del suo impegno e del suo insegnamento". Lo scrive in una nota il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

"Nella metropoli lombarda - aggiunge - ha lasciato l'impronta profonda della sua attività pastorale così ispirata e socialmente sensibile. La sua sapienza e la sua visione universale si sono proiettate nell'area più vasta della Cristianità e lungo i percorsi innovativi del dialogo inter-religioso. Anche negli ultimi anni di personale sofferenza ha saputo dialogare con gli italiani da grande maestro di vita intellettuale e morale. Personalmente conservo incancellabile il ricordo dei numerosi incontri e colloqui che ebbi con lui, nella sede della Diocesi milanese, da Presidente della Camera e ancor più, da ministro dell'Interno, soprattutto sui temi dell'immigrazione. Ne trassi ogni volta illuminate e concrete suggestioni".

Monti: "Guida intellettuale, vuoto incolmabile"
Carlo Maria Martini "lascia un vuoto incolmabile tra coloro che hanno trovato in lui una guida intellettuale e spirituale, attraverso la parola, gli scritti, l'esempio. Ma va a prendere il posto che gli compete tra i grandi italiani ed europei che hanno contribuito a forgiare il pensiero religioso e la vita civile della nostra epoca". Così il presidente del Consiglio, Mario Monti, ricorda il cardinale in un intervento pubblicato sul "Corriere della Sera". Una perdita, spiega Monti, sia per la comunità dei credenti sia per "le moltitudini di quanti non credono o non sono certi di credere". 

Martini, personalità di spicco per Milano e per l'intera Chiesa cattolica. Qual è l'eredita che lascia? Di' la tua
OkNotizie

I VOSTRI COMMENTI

Shepherd - 04/09/12

Piergiorgio Welby: rifiuta l'accanimento terapeutico e dopo anni di sofferenza finalmente trova la pace. Nel 2006 la chiesa gli nega i riti religiosi per il funerale.
Cardinale Martini: Rifiuta l'accanimento terapeutico. SANT'UOMO!
W L'EQUITA'

segnala un abuso

Antigelo - 03/09/12

Era considerato il Papa dei non credenti, ma per alcuni credenti come me, era difficile 'credergli'.

segnala un abuso

tiziocaio - 02/09/12

infatti, di solito proprio chi fa questi paragoni o riflessioni è il primo a starsene con le braccia conserte senza far nulla ma solo a criticare....

segnala un abuso

fnolib - 02/09/12

Trovo meschino e fuori luogo i commenti di chi ipocritamente paragona la morte del grandissimo Cardinal Martini con gli orrori del mondo, come se si potesse dimenticare quello di orrendo che accade nel mondo perché si piange un grande uomo. Il mio dolore per la sua morte è immenso e ogni giorno agisco perchè la sofferenza nel mondo scompaia. Vorrei sapere se quelli che hanno scritto certe sciocchezze fanno la stessa cosa o se sono solo pieni di rabbia e rancore.

segnala un abuso

tiziocaio - 01/09/12

dinanzi a questi giganti di cultura, mi chiedo come sia possibile che altre confessioni di fede non riescano a comprendere che, se uomini del genere si pongono a servizio della fede cattolica, c'è davvero una verità in essa...

segnala un abuso

riccardomaria76 - 01/09/12

Sono cristiano e mi dispiace se una persona muore, ma aveva 85 anni!! E' tutti i bambini che muoiono? e' giusto? e allora smettiamola di di mettere come prima notizia di tutti i telegiornali,compreso il vostro,la figura del cardinale martini.Ha vissuto a lungo e MOLTO BENE al contrario di tantissime persone che stanno soffrendo perche' non hanno un posto di lavoro e un pezzo di pane per mangiare!! Questi sono dolori non la morte di una persona di 85 anni!!!

segnala un abuso

Antigelo - 01/09/12

Era un catto_comunista e delle sue idee condividevo molto poco, ma da cristiano dico :'''Che Dio l'abbia in gloria''.

segnala un abuso

santo.alberto - 01/09/12

Prima pagina del sito ufficiale dell'Inter un ricordo del nostro compianto Arcivescovo. Prima pagina del sito ufficiale del Bmilan tre magliette sguelcite di Boateng Bojan Nocerino. Che tristezza daltro canto la classe non e' acqua.

segnala un abuso

Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile