FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ritrovato il cadavere della ragazza dispersa in mare da Capodanno

Il corpo di Alessia Puppo è stato avvistato intorno alle 13:30 dai soccorritori al largo di Alassio e recuperato. Manca ancora la conferma ufficiale ma non ci sarebbero dubbi sulla sua identità

E' stato trovato il cadavere di Alessia Puppo, la donna di Strevi (Alessandria) dispersa in mare dalla sera di Capodanno ad Albenga (Savona). La donna, dopo una lite con il compagno fu vista gettarsi in acqua. Il corpo è stato avvistato in mare dai soccorritori al largo di Alassio e subito recuperato. Secondo la capitaneria di Savona non ci sono dubbi sulla sua identità anche se manca ancora il riconoscimento ufficiale.

Le ricerche - Le ricerche degli uomini e dei mezzi della capitaneria di porto e dei vigili del fuoco erano iniziate già la sera di capodanno subito dopo l'allarme lanciato dagli amici di Alessia ed erano state portate avanti fino a oggi nelle ore diurne.

Le testimonianze - Secondo quanto ricostruito dagli amici e dai testimoni, Alessia, di professione truccatrice, aveva cenato in allegria con la compagnia giunta dal Piemonte in Riviera per il cenone ma all'improvviso aveva avuto un diverbio con il fidanzato, era corsa in spiaggia e tolta la giacca si era gettata in mare. Da quel momento è scomparsa. Ad Albenga si sono recati i genitori e il fratello della donna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali