FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Voragine a Roma, la Procura apre unʼinchiesta: due indagati per crollo colposo

Il sindaco Raggi: "La situazione è grave, ma sotto controllo"

Sul caso della voragine apertasi mercoledì a Roma, in zona Balduina, la Procura di Roma ha deciso di aprire un fascicolo per il reato di crollo colposo. L'indagine è stata affidata dal procuratore Giuseppe Pignatone al procuratore aggiunto Nunzia D'Elia e al momento due persone sono state iscritte nel registro degli indagati. Giovedì mattina il magistrato ha raggiunto la zona del crollo per effettuare un sopralluogo assieme alle forze dell'ordine.

Voragine a Roma, nuove verifiche sul cantiere e sugli edifici nella zona

Sono riprese all'alba le verifiche dei vigili del fuoco, con i tecnici degli enti competenti sul territorio, nell'area in cui mercoledì è crollata una parte di strada in zona Balduina a Roma. Gli accertamenti stanno riguardando sia la stabilità degli edifici vicini sia l'area del crollo e del cantiere sottostante. Pare che già in passato i pompieri fossero intervenuti in zona per verifiche di sicurezza. Sono 22 le famiglie evacuate e che non sono potute ancora rientrare nelle abitazioni perché al momento inagibili.

leggi tutto

I due indagati sono il legale rappresentante dei proprietari del terreno e il legale rappresentante della società responsabile del cantiere nel quale è avvenuto il cedimento.

Nel mirino degli inquirenti infiltrazioni acqua e paratie - Le indagini punteranno a chiarire se lo smottamento sia stato causato dall'eventuale mancato apporto delle paratie del cantiere o dalle infiltrazioni di acqua che apparivano evidenti nei giorni precedenti allo smottamento. Gli inquirenti acquisiranno tutti di documenti in Comune e quelli sui lavori. I vigili del fuoco hanno effettuato una serie di rilievi, anche fotografici, dell'intera area a cui sono stati posti i sigilli.

Raggi: "Situazione grave, ma sotto controllo" - "La situazione è grave, ma sotto controllo - ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi -. Non si tratta di una voragine, ma di un crollo di un'area di cantiere, è una paratia del cantiere che è crollata. L'area è stata posta sotto sequestro, già oggi la magistratura inizierà a fare tutti i rilievi del caso, possiamo dire che stanotte le due palazzine prospicienti sono state evacuate in via precauzionale. Probabilmente rimarranno fuori casa ancora un po' di tempo, tutte le famiglie avevano già trovato una sistemazione alternativa tranne una che è stata ospitata all'interno di un hotel".

Una residente: "Avevamo segnalato, nessuno ha mai fatto nulla" - "Si è sentito un gran rumore verso le cinque e mezza, ci siamo affacciati ed era venuta giù mezza strada", ha raccontato una residente di una delle due palazzine evacuate. "C'erano stati esposti, denunce, segnalazioni ai giornali, chiamate alle forze dell'ordine. Nessuno è venuto mai, nessuno ha mai fatto un controllo, nessuno ha mai fatto una indagine di accertamento, se c'erano i permessi. Niente. C'erano polveri che giravano, hanno fatto le demolizioni in modo violentissimo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali