FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Roma, ricorsi tributari pilotati: nei guai anche giudici e professionisti

Secondo la Procura, lʼorganizzazione criminale messa in piedi era in grado di pilotare i ricorsi tributari e far ottenere facili sgravi fiscali, dietro il pagamento di un compenso

Roma, ricorsi tributari pilotati: nei guai anche giudici e professionisti

La guardia di finanza, coordinata dalla Procura di Roma, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di diversi soggetti accusati di far parte di una cricca in grado di pilotare i ricorsi tributari e far ottenere facili sgravi fiscali, dietro il pagamento di un compenso. Nell'indagine sono coinvolti, oltre a giudici tributari, anche dipendenti e pensionati dell'amministrazione finanziaria, avvocati, consulenti e commercialisti.

L'operazione, denominata "Pactum sceleris", è coordinata dalla procura di Roma che ipotizza nei confronti dei soggetti coinvolti nell'inchiesta le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla concussione e corruzione anche in atti giudiziari.

Mazzette per superare gli accertamenti del Fisco - Dalle indagini sarebbe emerso che gli arrestati avrebbero costituito una vera e propria organizzazione criminale in grado di garantire ai contribuenti colpiti dagli accertamenti del Fisco di uscire vittoriosi nei ricorsi presentati alle diverse Commissioni tributarie. O, ancora, di ottenere consistenti sgravi di imposte dagli uffici finanziari. Il tutto, ovviamente, avveniva dietro il pagamento agli appartenenti alla cricca di lauti compensi da parte dei contribuenti interessati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali