FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Non cucina al marito, lui la denuncia Rinviata a giudizio per maltrattamenti

La donna dovrà comparire davanti al Tribunale di Latina. Il coniuge la accusa di averlo più volte insultato, chiuso fuori dalla camera da letto e di aver lasciato la casa sporca e trascurata

L'accusa nei suoi confronti è di "maltrattamenti in famiglia". Per questo dovrà comparire davanti al giudice una 40enne di Sonnino (Latina) che il marito, 47 anni, ha deciso di portare un tribunale perché non gli puliva la casa e non gli preparava pranzi e cene. Insomma, non gestiva a dovere le faccende domestiche. Oltre, però, a insultare e far vivere l'uomo in una casa decisamente sporca.

La donna, come si legge sulla "Repubblica", è dunque stata rinviata a giudizio: il processo contro di lei è stato disposto per il 12 ottobre, quando dovrà comparire davanti al Tribunale di Latina. Il rischio è tra i due e i sei anni di carcere. Il marito ha precisato di essere stato più volte insultato dalla donna e chiuso fuori dalla camera da letto. Una casa poco pulita e i cibi comprati da lui e sprecati da lei completano il quadro delle accuse rivolte dall'uomo di casa alla moglie. Che ora dovrà spiegare le sue ragioni ai giudici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali