FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Roma, tracce di liquido tossico: il gip ordina il sequestro di un tratto del Lungotevere

Lʼarea interessata è a pochi metri da Piazza del Popolo, dove per alcuni anni hanno stazionato i compattatori dellʼAma: evidenziate tracce di percolato

Roma, tracce di liquido tossico: il gip ordina il sequestro di un tratto del Lungotevere

Il gip del Tribunale di Roma ha disposto il sequestro di un tratto di Lungotevere, a Roma, per il forte inquinamento acustico e per la presenza di percolato, liquido legato allo smaltimento dei rifiuti. L'area interessata è quella di Lungotevere Arnaldo da Brescia, a pochi metri da Piazza del Popolo, dove per alcuni anni hanno stazionato i compattatori dell'Ama, veicoli destinati alla raccolta dei rifiuti.

Roma, tracce di liquido tossico: il gip ordina il sequestro di un tratto del Lungotevere

Il provvedimento del gip Massimo Pierazzi è arrivato su richiesta della Procura di Roma che nel luglio scorso aveva avviato una indagine dopo l'esposto di alcuni cittadini sull'attività svolta dai compattatori dell'Ama che operavano per 19 ore al giorno. I cittadini lamentavano anche il disturbo della quiete.

"Le indagini - afferma l'avvocato Antonello Giudice, che assiste alcuni abitanti - hanno confermato come la presenza dei compattatori, non solo sia fonte di disturbo della quiete e della tranquillità dei residenti anche nelle ore notturne, ma sia anche causa di fuoriuscita di liquidi nauseabondi nel corso dell'attività di raccolta che imbratta l'area e determina un rischio di contaminazione".

Per il penalista "il provvedimento del Gip pone fine, speriamo definitivamente, a una situazione indecorosa e dannosa non solo per i residenti e per coloro che lavorano in tale area ma per l'immagine stessa della città".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali