FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Civitavecchia, aggressione sotto casa per il sindaco Cinque Stelle Cozzolino

Un uomo ha atteso sotto casa il primo cittadino, lo ha afferrato per il bavero e sbattuto contro il muro. Cozzolino ha denunciato lʼaccaduto alla polizia

Civitavecchia, aggressione sotto casa per il sindaco Cinque Stelle Cozzolino

Il sindaco M5S di Civitavecchia Antonio Cozzolino è stato aggredito sotto casa da un uomo che, secondo la denuncia dello stesso primo cittadino, lo ha afferrato per il bavero e sbattuto contro il muro. L'aggressore sarebbe un dipendente di una società partecipata del Comune, che al sindaco contestava il mancato pagamento degli stipendi. Cozzolino si è fatto medicare in ospedale e ha denunciato l'accaduto alla polizia.

Sembra che ad aspettare sotto casa il sindaco sia stato il figlio di un ex consigliere di opposizione del Consiglio comunale. Diverse le manifestazioni di solidarietà arrivate a Cozzolino, tra cui il presidente del Consiglio regionale del Lazio Daniele Leodori e la deputata Pd Marietta Tidei.

"Piena solidarietà" a Cozzolino anche dai deputati e senatori del Movimento. "Quando un'amministrazione si impegna per l'interesse collettivo di tutti i cittadini dà sempre fastidio a chi ha vissuto di privilegi per tutta la vita. In ogni caso nulla può giustificare il ricorso alla violenza e ad Antonio diciamo: vai avanti sulla strada che stai tracciando, siamo con te", dichiarano i parlamentari 5 Stelle.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali