FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ischia, due morti in mare: si tratta di un sub e unʼallieva di 13 anni

Le vittime individuate sulla "Secca delle Formiche". Recuperato anche il cadavere della giovane al termine di unʼoperazione resa complessa dalle acque torbide

Si era immerso con una giovane allieva per esplorare una piccola grotta nelle acque di Ischia, ma i due non sono riusciti a risalire, forse per il fango presente sul fondale della grotta, che ha ostruito la visione dell'uscita, fino all'esaurimento delle bombole. Antonio Emanato, 44 anni, titolare di un "Diving Center" a Baia, frazione di Bacoli (Napoli), e Lara, di 13 anni, residente nella zona, sono rimasti sul fondo della "Secca delle Formiche".

I tempi di risalita si sono allungati in modo anomalo e alle 12.08 dal "Diving center", che aveva cercato inutilmente di contattare Emanato, è partito l'allarme per la guardia costiera di Ischia. Nel tratto di mare sono intervenute quattro unità dell'Ufficio Circondariale Marittimo, sommozzatori dei vigili del fuoco, un elicottero della guardia costiera e un altro dei vigili del fuoco.

Il cadavere del titolare della scuola di immersioni è stato recuperato alle 14.30 di domenica e trasportato al porto di Ischia, dove il medico legale lo ha sottoposto a un primo esame esterno. Più complesso il recupero del corpo di Lara, portato a riva solo nella giornata di lunedì a causa della scarsa visibilità dell'acqua, che in quel tratto di mare è torbida. A confermare la notizia è il comandante della guardia costiera di Ischia, tenente di vascello Alessio De Angelis.

Una ricostruzione dell'accaduto la fornisce lo stesso De Angelis: "I due sub sono entrati in una grotta con un punto di accesso a 10 metri e con un percorso finale che si trova a 16 metri. E probabilmente la presenza di fango nella grotta è stata la causa della loro morte. E' divenuto impossibile trovare il punto di uscita dalla cavità e la fine dell'ossigeno nelle bombole ha fatto il resto. L'attrezzatura è sotto sequestro per accertamenti. Le indagini vanno avanti".

L' immersione nella piccola grotta non era considerata difficile ed Emanato era un sub di larga esperienza. Vi sono stati momenti di forte tensione. Le immersioni nella piccola grotta non erano considerate pericolose. La grotta ha una profondità massima di una ventina di metri. A Bacoli il sindaco Giovanni Picone ha annunciato la proclamazione del lutto cittadino.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali