FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Genova, una donna si uccide in mare insieme al suo cagnolino

Lascia un biglietto in cui ammette di aver preferito sopprimere il piccolo yorkshire pur di non abbandonarlo

Genova, una donna si uccide in mare insieme al suo cagnolino

Ha preferito far morire anche il suo cagnolino una donna serba che si è tolta la vita in mare, nella spiaggia di Nervi, Genova. Pur di non abbandonarlo alla sorte, ha preferito farlo morire con lei. Gli uomini della capitaneria di porto hanno trovato il corpo - su segnalazione del titolare di uno stabilimento balneare - da cui pendeva una borsa con il piccolo yorkshire. La donna ha spiegato tutto in un biglietto inserito nel collare dell'animale, dove si scusa per non essere riuscita a trovare nessuno a cui affidarlo.

La vittima abitava a Cremona. Ha riempito le tasche e una borsa di pietre e poi si è tuffata abbracciando il suo cagnolino. Nel biglietto trovato sul collare dello yorkshire, la donna esprime la volontà di non portarlo in un canile, in caso si fosse salvato. Anche una sua lettera è stata trovata in una borsa lasciata sugli scogli, in cui ribadisce le motivazioni che l'hanno portata ad uccidere anche il cagnolino e spiega, invece, quelle che l'hanno portata al suicidio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali