FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Foggia, arrestati 4 pregiudicati: stavano preparando un agguato

Sequestrate armi e munizioni, auto e moto rubate e materiale per il travestimento

Quattro pregiudicati, arrestati dai carabinieri a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo (Foggia), stavano probabilmente preparando un agguato. I quattro, bloccati in un garage, erano in possesso di tre pistole, auto e scooter rubati e targhe contraffatte. Per tutti sono scattate le manette con le accuse di detenzione e porto abusivo di armi alterate e ricettazione in concorso.

I quattro (Giovanni Putignano, imprenditore 39enne di Torremaggiore; Angelo Bonsanto, ristoratore 28enne, di Lesina; Nicola Paradiso operaio 37enne di Torremaggiore; e Alessandro Tommaso D'Angelo, 32enne nullafacente di Foggia) secondo gli investigatori erano pronti "a fare qualcosa di grosso", probabilmente nel contesto della lotta tra gruppi criminali e mafiosi esistente da tempo nella zona per la spartizione delle attività illecite.

Nel garage i carabinieri hanno sequestrato una pistola semiautomatica Beretta 98FS calibro 9x21, con matricola cancellata, completa di 15 cartucce; un revolver Smith&Wesson 38 special con matricola cancellata, completo di 6 cartucce, e un revolver Renato Gamba Trident calibro 38 special con matricola punzonata, completo di 6 cartucce. Oltre alle armi sono state trovate una Fiat 500 risultata rubata a Gravina di Puglia (Bari) l'8 giugno; uno scooter Yamaha Tmax rubato a Loreto Aprutino (Pe) a maggio, e due coppie di targhe d'auto contraffatte, una targa per moto contraffatta, una maschera carnevalesca e materiale vario per il travestimento.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali