FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Svaligiata lʼabitazione dello chef Bottura: moglie e figlio erano in casa

Paura nella notte a Modena. Il figlio dello chef avrebbe visto i ladri in azione ma sarebbe rimasto immobile per evitare reazioni violente

Svaligiata l'abitazione dello chef Bottura: moglie e figlio erano in casa

L'abitazione modenese dello chef Massimo Bottura è stata svaligiata giovedì notte. Quando i ladri sono entrati in azione, il celebre cuoco non era in casa per impegni di lavoro. Nell'immobile, come riporta la stampa locale modenese, si trovavano però la moglie e il figlio, entrambi a letto. Proprio il ragazzo avrebbe visto i malviventi, rimanendo però immobile per evitare reazioni violente.

Sul posto è intervenuta la polizia per i sopralluoghi e per stabilire l'entità del colpo. Stando alle prime ricostruzioni, due uomini sarebbero entrati salendo sul balcone e forzando una finestra della camera da letto per poi impossessarsi di preziosi e oggetti di valore. Dopo avere cercato altri beni nelle casa, sarebbero poi usciti dalla porta principale. Al vaglio delle forze dell'ordine le immagini delle telecamere della zona.

Non è la prima volta che la casa di Bottura finisce nel mirino dei ladri: nel maggio di quattro anni fa l'abitazione era stata svaligiata mentre la famiglia dello chef era a Istanbul per l'inaugurazione di un locale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali