FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Bologna,sale negli occhi e botte perché troppo occidentale: 14enne denuncia

La profesoressa ha raccolto la confessione della sua allieva di origine nordafricana e ha fatto partire le indagini

Bologna,sale negli occhi e botte perché troppo occidentale: 14enne denuncia

E' finita sul tavolo della Procura ordinaria e di quella per i minorenni la storia che vede protagonista una 14enne di origine nordafricana torturata dalla famiglia perché ritenuta troppo "occidentale". La ragazzina veniva maltrattata, picchiata e torturata col sale sfregato sugli occhi. La scuola superiore che frequenta, dopo aver sentito i suoi racconti, ha presentato denuncia.

Gli inquirenti procedono con grande prudenza per verificare quanto riferito. La ragazzina, di famiglia musulmana, avrebbe detto di essere stata picchiata anche con oggetti contundenti dai genitori e da due fratelli maggiorenni. I familiari eserciterebbero su di lei un forte controllo e non gradirebbero, sempre secondo il suo racconto, la frequentazione di amici e amiche italiani. Tra i problemi ci sarebbe anche la partecipazione ad una scuola religiosa, seguita controvoglia dalla giovane.

Salvini: vergogna alla famiglia - "Se questa notizia è vera, un abbraccio alla ragazza e un 'Vergogna' alla famiglia. Chi non accetta le nostre più elementari regole di civiltà 'Non ha il diritto' di stare in Italia!". Lo scrive su Facebook il leader della Lega Nord Matteo Salvini, commentando la notizia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali