Le notizie del giorno
 
 
30.5.2012

Trema l'Emilia, almeno 17 vittime
Sale a 15mila il numero degli sfollati

Le zone colpite dal terremoto flagellate da continue scosse di assestamento: la più forte di magnitudo 3.4. Il cordoglio del Papa: "Tutti aiutino per la ripresa della normalità"

Non smette di tremare la terra dell'Emilia Romagna. Le scosse di assestamento si susseguono e la quiete nei comuni modenesi di Camposanto, Cavezzo, Medolla, Mirandola e San Felice sembra un miraggio. Intanto sale a quasi 15mila il bilancio degli sfollati. "Il numero è molto più alto delle previsioni", ha detto Gabrielli. Napolitano ai terremotati: "Non vi abbandoneremo".

00:45 Sfollati, allestiti sette nuovi campi

Gli sfollati saranno ospitati questa notte in 23 campi, 17 strutture coperte (palestre, centri civici, biblioteche) allestiti nei comuni modenesi colpiti dal sisma e diversi alberghi anche nell'Appennino modenese. Lo rende noto la prefettura di Modena. I sette nuovi campi, allestiti dopo la seconda scossa di terremoto di martedì, hanno consentito una disponibilità aggiuntiva di oltre 2000 posti.

21:02 Catricalà: "Non ci saranno ritardi"

"Non ci sarà un minuto di ritardo, come dimostra anche il fatto che in gazzetta ufficiale è già stato pubblicato il decreto legge sull'emergenza terremoto varato questa mattina". Lo ha assicurato Antonio Catricalà, sottosegretario alla presidenza del Consiglio. "La nostra idea - ha sottolineato - è che l'economia riparta subito" nelle zone colpite dal terremoto.

20:38 2 giugno, ulteriori tagli del 20%

La Difesa ha annunciato ilteriori tagli, di oltre il 20%, alla parata militare del 2 giugno che era già stata quasi dimezzata rispetto all'edizione dell'anno precedente. Secondo quanto reso noto, non sfileranno mezzi e cavalli e le Frecce tricolori rimarranno negli hangar.

19:43 2 Giugno, Napolitano: "Sì, ma con sobrietà"

Le celebrazioni per il 2 Giugno saranno improntate a "funzionalità e sobrietà". Confermata dunque la rassegna militare. Lo rende noto il Quirinale smentendo qualsiasi ipotesi di annullamento della festa. Al termine dell'incontro fra le massime cariche dello Stato, Napolitano, Monti, Fini e Schifani hanno poi assicurato verso le popolazioni colpite dal sisma in Emilia "massimo impegno e la più ampia solidarietà nazionale".

19:33 Vertice al Colle: "L'impegno dello Stato sarà massimo"

Verso le popolazioni colpite dal terremoto ci sarà il "massimo impegno delle forze dello Stato e della più ampia solidarietà nazionale per un'efficace risposta a bisogni acuti di assistenza e a prospettive di rapida ricostruzione". E' quanto hanno convenuto Napolitano, Monti, Fini e Schifani nell'incontro al Quirinale.

18:29 Medolla, estratto anche l'ultimo corpo

E' stato recuperato il corpo di Matteo Serra, 37 anni, il quarto operaio che ha perso la vita sotto le macerie della Haemotronic di Medolla. Paolo Siclari, Biagio Santucci e Giordano Visconti le altre tre persone rimaste vittime nel crollo del capannone. I loro corpi erano già stati recuperati.

17:05 Benzina, sindacati contrari all'aumento delle accise

Cgil, Cisl e Uil si dicono contrarie all'aumento delle accise sulla benzina per destinare risorse alle Province colpite dal terremoto. Secondo i sindacati sarebbe stato più utile cercare risorse nel recupero dell'evasione fiscale e nella riduzione degli sprechi.

16:08 In vigore da domani l'aumento dei carburanti

L'aumento delle accise sui carburanti, benzina e gasolio, deciso dal consiglio dei ministri per far fronte all'emergenza terremoto dovrebbe scattare immediatamente, dalla mezzanotte di oggi. Tale incremento, ha annunciato il viceministro dell'Economia, Vittorio Grilli, durerà fino a fine anno.

16:00 Gabrielli: "Oltre 15mila gli sfollati"

"Il numero degli assistiti nei nostri centri si sta avvicinando a quasi 15 mila persone. Ma il numero di chi è fuori casa è molto più alto". Lo ha detto il prefetto Franco Gabrielli, capo della Protezione civile, a proposito dei dati sugli sfollati, al termine di un vertice con il sindaco Stefano Draghetti e con il governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani. Gabrielli ha ricordato come ci siano "molte altre persone" che ancora cercano una sistemazione provvisoria, chi alloggia presso parenti o amici e chi ancora "non ha deciso che cosa fare, incerto fra la tenda o l'albergo".

15:30 Cavezzo, donna estratta viva: cauta fiducia dei medici

E' ancora ricoverata in Neurorianimazione all'Ospedale di Baggiovara la 65enne estratta viva dalle macerie a Cavezzo, nel Modenese. La donna è sedata farmacologicamente e la prognosi rimane riservata, ma gli specialisti si dicono cautamente fiduciosi. La 65enne era rientrata in casa per recuperare degli abiti e lo stabile in quel momento è crollato. Un mobile aveva evitato che le macerie la investissero in pieno, ma le gambe sono rimaste per circa dieci ore sotto i calcinacci.

15:08 Medolla, si scava per recuperare l'ultimo corpo

Ancora in corso le operazioni di scavo a Medolla (Mo) per estrarre l'ultimo corpo rimasto sepolto sotto le macerie della Haemotronic. Stamani erano stati recuperati i cadaveri di altri due operai: uno Biagio Santucci, l'altro non ancora identificato. Ieri invece era stato estratto il corpo senza vita di Paolo Siclari.

14:54 Appello a Mirandola: "Servono generi alimentari"

"Servono urgentemente generi alimentari e prodotti sanitari". E' l'appello lanciato sul sito web del comune di Mirandola, centro del Modenese devastato dal terremoto.

14:48 Monti: "Nessuno sarà lasciato solo"

"Nessuno, istituzioni, Governo, cittadini, lascerà solo nessuno: sono molto fiducioso che gli interventi varati saranno efficaci". Così il presidente del Consiglio, Mario Monti, parlando del terremoto nel corso di una visita alla mensa della comunità di Sant'Egidio.

14:33 Nuova scossa di magnitudo 3.2

Una scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Modena. I comuni prossimi all'epicentro sono Mirandola, Medolla, e San Possidonio. Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l'evento sismico è stato registrato alle ore 14.01 con magnitudo 3.2.

14:13 Bilancio: tredicimila gli sfollati

Sono 17 le vittime, circa 350 i feriti, 228 le scosse tra le 9:00 di ieri e le 13:00 di oggi. Tredicimila le persone assistite dalla Protezione civile regionale e nazionale. Questo il bilancio diffuso dalla Regione Emilia-Romagna. Dopo le nuove scosse, sono stati resi disponibili circa 5.000 posti in più per l'accoglienza, considerati ''ora sufficienti a garantire l'assistenza alle persone tra i nove campi della Protezione civile, alberghi, palestre e scuole messe a disposizione dai Comuni''.

Ultimo aggiornamento 00:45

Pagina precedente

start: 1
end: 3
1
start: 1
end: 3
2
start: 1
end: 3
3
start: 1
end: 3

Pagina successiva

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile